Nel precedente articolo, ho parlato di “François vs Francis – Delfino di Francia”; in questo mi occuperò di “François vs Francis – Re di Francia”.

François – 1/3 (Re di Francia – Ex Wikipedia)

L’ascesa di Francesco e dei Guisa – Il 10 luglio 1559 Enrico II di Francia morì a causa di un incidente durante i giochi di corte, lasciando il trono al figlio appena quindicenne. La sua età gli garantiva autonomia di governo e quindi avrebbe potuto fare a meno del reggente. Tuttavia la sua fragile salute e la sua inesperienza fecero ritenere che sarebbe stato meglio affiancargli un reggente; formalmente venne nominata la madre Caterina, ma in realtà, con il suo beneplacito, chi si mosse dietro le quinte furono gli zii di Francesco, Francesco I di Guisa e il fratello Carlo di Lorena.

I due avevano già ricoperto ruoli di potere anche durante il regno di Enrico e da reggenti si divisero i compiti: Francesco di Guisa si occupò della parte militare, mentre Carlo si preoccupò di quanto concerneva la politica, la diplomazia e la finanza. L’ascesa dei Guisa segnò il tramonto del potere del connestabile Anne de Montmorency che, seguendo i consigli del re, lasciò la capitale per andare a riposarsi nelle sue proprietà di campagna. Anche a Diana di Poitiers, storica amante del padre, Francesco chiese di ritirarsi altrove e di non apparire più a corte; con lei cadde anche il suo protetto che dovette cedere la carica di custode dei sigilli di Francia allo stesso uomo che Diana aveva rimosso da quella posizione pochi anni prima.

Toby Regbo François Francis Castello di Blois - Scalone monumentale dell'ala Francesco I
 Castello di Blois – Scalone monumentale dell’ala Francesco I

Questa fu una sorta di rivoluzione di palazzo e i Guisa si trovarono ai vertici di ogni posizione di potere: il re diede loro onori e privilegi, il più grande dei quali fu il titolo di gran maestro di Francia concesso a Francesco di Guisa, che poi tornò ai Montmorency nella persona di François de Montmorency. Il 21 settembre 1559 Francesco venne consacrato re a Reims dallo zio cardinale Carlo di Guisa e da lì la corte si diresse al castello di Blois, nella Valle della Loira, nuova dimora del re.

François – 2/3 (Re di Francia – Ex Wikipedia)

Il malcontento – Il regno di Francesco II venne movimentato da aspri contrasti religiosi, la sua politica di repressione contro il Protestantesimo spinse alcuni nobili di fede protestante a tentare un colpo di Stato a danno dei Guisa che sfociò nella congiura di Amboise. Francesco divenne sempre più autoritario, fino a spingersi ad andare in guerra contro i ribelli per vedere rispettata la propria autorità. Dal canto loro i Guisa non godevano di grande popolarità, e andò formandosi un’opposizione guidata dal principe del sangue Luigi I di Borbone-Condé.

I congiurati erano però male equipaggiati e il loro progetto sfociò in un bagno di sangue. Luigi era arrivato al castello e aveva aiutato a difenderlo combattendo al fianco dei propri nemici. I prigionieri interrogati resero piuttosto chiaro che si era pronunciato dalla loro parte, ma lui negò e la parola di un principe del sangue valeva molto di più di quella di un uomo del popolo. Ci voleva un’accusa formale e scritta e, fintanto che era libero, Luigi lasciò la corte per andare dal fratello Antonio.

L’inutile tolleranza – Lo scoppio di violenza che aveva caratterizzato la congiura fece comprendere come la politica di repressione religiosa stesse esacerbando gli animi. L’influenza di Caterina e dei più moderati dei consiglieri fece in modo che il governo provasse ad allentare la tensione, con l’adozione di una politica distensiva.

Le intenzioni del governo di allentare le tensioni non funzionarono; i protestanti, rinfrancati dal nuovo regime rilassato, incominciarono a riunirsi in gruppo per ascoltare i sermoni e sfidando l’autorità regia con rivolte armate. L’estate del 1560 portò con sé parecchi episodi di disobbedienza civile, che crebbero via via d’intensità, portando all’insurrezione gran parte del sud della Francia. I principi di Condé furono ancora una volta segretamente coinvolti. La reazione di Francesco non si fece attendere e fu determinata e decisa. Durante l’autunno l’ordine venne gradualmente ristabilito, i capopopolo arrestati e questa volta anche Luigi di Condé venne arrestato.

François – 3/3 (Re di Francia – Ex Wikipedia)

La perdita dei territori – Rispetto alla politica estera, Francesco continuò sulle orme della pace di Cateau-Cambrésis firmata dal padre nell’aprile 1559 e, al prezzo di perdere parte della propria influenza in Europa, la Francia continuò a restituire le terre che aveva conquistato nei 40 anni precedenti. Questo andò a tutto vantaggio dell’altra grande potenza continentale, la Spagna.

La clausola segreta – Riguardo alla Scozia si apriva un altro capitolo: il matrimonio di Francesco e Maria aveva unito i due regni e una clausola segreta prevedeva che, nel caso la coppia non avesse avuto figli, la Scozia sarebbe divenuta comunque parte dei domini francesi. A causa del controllo dei francesi sui loro affari interni un gruppo di nobili si sollevò costringendo Maria di Guisa e i suoi consiglieri francesi a lasciare Edimburgo nel maggio 1559. Maria chiese alla figlia e al genero l’invio di alcune truppe; la richiesta venne esaudita e la rivolta venne sedata entro la fine dell’anno. La cosa avrebbe potuto anche finire lì, se Elisabetta d’Inghilterra non avesse deciso di schierarsi con gli scozzesi, poiché era ancora risentita per il fatto che i due avessero messo sul loro stemma anche le insegne inglesi, rivendicando così il diritto di Maria alla successione sul trono inglese.

La fine – Nel novembre 1560 la salute di Francesco, che era sempre stata precaria, declinò ulteriormente in seguito a una sincope e alla fine morì all’età di sedici anni, per un’infezione alle vie respiratorie, aggravata da un ascesso cerebrale il 5 dicembre. I Guisa lasciarono la corte insieme con la vedova, che tornò in Scozia, e Luigi di Condé che era in carcere in attesa di essere giustiziato venne rilasciato circa tre anni dopo.

Re Francesco II è sepolto nella basilica di Saint Denis. Gli successe il fratello, Carlo IX (27 giugno 1550 – 30 maggio 1574).

Matrimonio – Il 24 aprile 1558 sposò Maria Stuarda (8 dicembre 1542 – 8 febbraio 1587), per proprio diritto regina di Scozia, dalla quale non ebbe figli.

Francis (Re di Francia)

Toby Regbo e Adelaide Kane - Francia: incoronazione di Francis e Mary
 Toby Regbo e Adelaide Kane – Francia: incoronazione di Francis e Mary

Con la cerimonia dell’incoronazione, Francis e Mary diventano formalmente sovrani di Francia.

E… inizialmente sembrano vivere un momento tutto sommato felice: battesimo e riconoscimento del figlio di Lola, annuncio della maternità di Mary (purtroppo subito seguita da interruzione), l’idea che “insieme” Francis e Mary potranno affrontare tutte le difficoltà.

Toby Regbo e Adelaide Kane - Francis scopre che Mary è incinta
 Toby Regbo e Adelaide Kane – Francis scopre che Mary è incinta

Di fatto… devono comunque affrontare i nuovi contrasti tra cattolici e protestanti, che vedono i nobili dalla parte dei cattolici e Luigi Condé dalla parte dei protestanti. La situazione è complicata dal fatto che, avendo ucciso il padre, Francis è ricattato da Lord Narcisse: questi, ufficialmente, difende gli interessi dei nobili cattolici e quindi della Francia (in realtà vuole vendicare la morte di suo figlio, imprigionato con gli appestati, proprio per ordine della Regina).

Grazie anche al fratellastro Bash, con cui ha condiviso l’oggetto del ricatto, Francis elimina colui che Narcisse teneva prigioniero, come possibile testimone del regicidio. Quando torna al castello, scopre però che, in sua assenza, dei protestanti hanno assalito il castello e… non avendo trovato lui, hanno violentato Mary.

Attanagliato dal senso di colpa, per vendicare Mary, Francis dà vita ad un regime di repressione, ma non riesce a trovare i responsabili; in compenso, ci riesce Mary con l’aiuto di Condé. Rendendosi conto di non poter semplicemente riprendere la vita di prima, Mary obbliga poi Francis a condurre vite separate (in privato).

Mentre Francis cerca di recuperare il suo rapporto con la moglie, lei di fatto si avvicina a Condé e… la rivalità tra quest’ultimo e il marito si fa sempre più intensa.

Toby Regbo e Sean Teale - Francis e Condé "duellano per Mary"
 Toby Regbo e Sean Teale – Francis e Condé “duellano per Mary”

In occasione della festa di Pentecoste, Francis spera in una riconciliazione con Mary. La storia del presente e del passato fa però sì che questo non possa avvenire e Mary invita Francis ad essere felice con un’altra. Questa soluzione non piace: alla madre di Mary, che spera nasca un erede, e a Francis, che è ancora innamorato della moglie. Il tentativo di Francis di riportare il rapporto alla normalità ufficiale, finisce per peggiorare la situazione e porta Mary a riavvicinarsi a Condé e ad ipotizzare un rientro in Scozia con lui.

Mentre la Regina Caterina sta per svelare al figlio il progetto di Mary, Francis si sente male. Mary torna a corte e, sfrutta i suoi poteri di Regina, per usare l’esercito francese a difesa della Scozia. Tornato cosciente, Francis conferma quanto lei voleva fare, ma… la invita ad andarsene!

Toby Regbo - Francis di nuovo cosciente
 Toby Regbo – Francis di nuovo cosciente

Mary, nonostante l’aiuto di Francis al suo regno di Scozia, continua la relazione con Condé. Quando però scopre che purtroppo lui l’ha tradita (aveva tramato per sposare la Regina d’Inghilterra), ritorna dal suo Francis e “con un vero e proprio stratagemma” fa fallire l’attacco al castello.

Purtroppo, i problemi politici permangono e, soprattutto, bisogna nascondere lo stato di salute di Francis.

“REIGN” Mary & Francis – Dance (Credits to Adelaide Kane Brasil)

Dopo che suo fratello è tornato a corte in vista della successione, Francis “muore”. A dir la verità, “sembra morire”: una veggente con poteri speciali lo riporta in vita. Il destino predetto da Nostradamus, però, sta per avverarsi: durante un viaggio a Parigi, ancora alcuni momenti di felicità e poi… Mary viene fatta prigioniera, Francis interviene per difenderla e viene ucciso!

Rivedremo Francis, solo alla fine della quarta stagione, quando Mary (ormai decapitata) sogna di ritrovarsi con lui.

Storia vs Serie TV…

Figlio di Lola – Il vero Francis non ha avuto relazioni o figli con le dame di Mary.

Maternità  di Mary – Il nostro re, nella realtà, non ha concepito figli con la moglie.

Regicidio del Padre – Di fatto Re Enrico non è stato ucciso dal figlio; l’operazione ricatto è stata inserita solo per rendere più interessante la trama.

Collaborazione col fratellastro Bash – Come già detto, non è esistito alcun Bash.

Mary subisce violenza – Un attacco al castello da parte dei Protestanti è avvenuto davvero, ma la violenza su Mary non c’è stata.

Condurre vite separate (nel privato) – Non c’è stata violenza e, quindi, nessuna proposta del genere.

Rivalità tra Francis e Condé – È fondamentale nella seconda stagione della serie, ma… storicamente c’è stata solo per motivi politici (non privati).

Primo malore di Francis – Storicamente vero che Francis ha avuto seri problemi di salute, ma non mi risulta che Mary si sia sostituita ai suoi poteri di Re di Francia, a favore della Scozia.

Un vero e proprio stratagemma – Molto efficace per lo svolgimento della trama, durante l’attacco al castello, non ha però alcun fondamento storico.

Il ballo dei Frary – Scena proprio coinvolgente e toccante (vedere video precedente), non trova riscontro dal punto di vista storico.

Francis “sembra morire” – Di fatto non è accaduto e nessuna veggente, con poteri speciali, l’ha riportato in vita.

Profezia di Nostradamus – Nella serie, si avvera; di fatto, invece, Francis è morto di malattia.

Finale struggente – Mary si riunisce al suo Francis, ma… “è un sogno”.

Conclusione

Ribadisco quanto scritto nell’articolo precedente: “Reign” prende spunto dai fatti storici, ma poi inserisce fatti e personaggi, che rendono la trama più accattivante per lo spettatore.

E… Toby Regbo attore? Questa volta, vi invito a leggere un altro dei miei primi articoli: Toby Regbo: in “Reign”, Francis re di Francia.

Qui, mi limito ad una nuova osservazione. Grazie all’interpretazione di Regbo, Francis (prima Delfino e poi Re di Francia) crea una specie di dipendenza nello spettatore: spesso chi ha rivisto la serie “Reign”, si è fermato alla S3.E5 (morte di Francis, appunto).

Una curiosità…

Profanazione delle tombe della basilica di Saint-Denis (Ex Wikipedia)

Agosto Ottobre Gennaio 1793/1794 – La profanazione delle tombe reali della basilica di Saint-Denis è un episodio della Rivoluzione francese, nel corso del quale le tombe della necropoli dei re di Francia vennero aperte e distrutte, i corpi riesumati e profanati. Il simbolismo, associato a questo avvenimento, fu uno di quelli che maggiormente demarcarono il periodo rivoluzionario ed ancora oggi appare molto forte.

Il 17 ottobre 1793, viene profanata la tomba di Francesco II, primo marito di Maria Stuarda, regina di Scozia.

Del vero François, oggi non ci rimane che la “colonna del cuore di François II – Cattedrale Basilica di Saint Denis (Francia)”.

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo:

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it/


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: