TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it Toby Regbo: attore inglese. Sat, 15 Feb 2020 09:22:28 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.2 https://i0.wp.com/www.carlalombardi.it/wp-content/uploads/2019/06/cropped-IMG_0516-1.jpg?fit=32%2C32&ssl=1 TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it 32 32 168104732 Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 5. (SPOILER ex Italia) https://www.carlalombardi.it/2020/02/15/toby-regbo-i-medici-3-pt-5-spoiler-ex-italia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-i-medici-3-pt-5-spoiler-ex-italia https://www.carlalombardi.it/2020/02/15/toby-regbo-i-medici-3-pt-5-spoiler-ex-italia/#respond Sat, 15 Feb 2020 09:22:26 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=1027 Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 5): oggi, le mie considerazioni sull’episodio 6. “I Medici 3” – Ep. 6 (Parte prima) Piero, il figlio maggiore di Lorenzo, vorrebbe lavorare alla banca di famiglia, ma il padre pensa sia ancora troppo giovane per certe responsabilità; peraltro, Clarice ricorda al marito

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 5. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>

Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 5): oggi, le mie considerazioni sull’episodio 6.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Parte prima)

Piero, il figlio maggiore di Lorenzo, vorrebbe lavorare alla banca di famiglia, ma il padre pensa sia ancora troppo giovane per certe responsabilità; peraltro, Clarice ricorda al marito che le difficoltà della banca persistono.

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi alla predica di Savonarola...)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi alla predica di Savonarola…)

Savonarola predica contro il nuovo Papa che di fatto ha acquistato la sua carica con oro, mentre l’amore è l’unica moneta accettata da Cristo.

Ardinghelli e Spinelli, presenti alla predica, cercano di sfruttare a loro favore il messaggio: in opposizione ai Medici, sperano che favorisca il reincarico dei Priori. Savonarola precisa, però, di essere un uomo di fede, non di politica. I due ipotizzano, allora, un altro modo per raggiungere lo stesso scopo: chiedere un aggiornamento del catasto. Peruzzi osserva la scena!

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi durante il Consiglio dei Dieci)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi durante il Consiglio dei Dieci)

La richiesta arriva al Consiglio dei Dieci e Lorenzo è favorevole, purché avvenga a fine anno, dopo il raccolto; Ardinghelli, dichiarando di non aver nulla da nascondere, insiste invece affinché abbia luogo subito.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Parte seconda)

Lorenzo, Clarice e Bernardi concordano su due cose: il Papa dovrà pagare i soldi dovuti e, nel frattempo, nessuno dovrà vedere i registri della banca. Autorizzata dal marito, ad esprimersi apertamente davanti a Bernardi, Clarice parla anche del doppio registro istituito da Lucrezia (madre del Magnifico), in relazione al “monte delle doti”. La scoperta del furto comporterebbe la rovina dei Medici!

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi e l'aggiornamento del catasto...)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi e l’aggiornamento del catasto…)

Peruzzi riferisce i suoi dubbi a Lorenzo: Ardinghelli e Spinelli forse vogliano sfruttare la popolarità del Savonarola, contro i Medici.

Il Magnifico, per rassicurarli, incarica dell’aggiornamento del catasto proprio Tommaso, che ne è lieto e accetta (ma uscendo, guarda anche Bernardi…).

E infatti… a Bernardi, che non è d’accordo sulla scelta, Lorenzo precisa che “Tommaso è onesto e le apparenze contano”.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Piero vorrebbe aiutare Tommaso)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Piero vorrebbe aiutare Tommaso)

Uscendo, con Clarice, per andare a parlare con Savonarola, Lorenzo incontra il figlio Piero con Tommaso.

In accordo con quest’ultimo, Piero gli chiede di poter collaborare all’operazione catasto e il padre acconsente. In realtà, Lorenzo non sembra dare molta importanza alla cosa; tutto sommato, sta già strumentalizzando anche il proprio figlio.

Anzi… dopo il dialogo con Savonarola, il Magnifico tranquillizza la moglie sul vero problema del momento: recuperare il denaro, per coprire gli ammanchi dei conti bancari.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi motiva la presenza di Piero)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi motiva la presenza di Piero)

Tommaso spiega a Piero, come sia indispensabile tenere i registri del catasto in ordine, affinché tutti paghino le tasse dovute. Poi lo incoraggia a fare le proprie scelte!

Ad Ardinghelli stupito, per la presenza di Piero, Tommaso precisa poi che I Medici di fatto sono cittadini di Firenze e quindi hanno il diritto di esserci.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Parte terza)

Lorenzo ricorda a Bernardi che, senza il denaro dovuto dal Papa, la copertura degli ammanchi non sarà sufficiente.

A questo punto, il suo consigliere suggerisce di pretendere i soldi dovuti da Sarzana; lui stesso avanzerà richiesta in tal senso al proprio fratello (influente gonfaloniere della città).

Trattandosi di una città protetta dal Papa, probabilmente la risposta sarà però negativa; bisognerà, quindi, adottare una strategia per farla diventare positiva.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi procede col suo lavoro di verifica)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi procede col suo lavoro di verifica)

L’aggiornamento del catasto procede.

Clarice porta a Tommaso il registro dei conti dei Medici e tra loro due parlano della difficile situazione di Piero: “più ha successo il padre, più è difficile per il figlio” conclude Tommaso.

Subito dopo, Peruzzi procede col suo lavoro di verifica, proprio sul registro appena ricevuto.

Tornando a Clarice, in un incontro con Savonarola, lei gli chiarisce di aver aiutato il marito, nell’ambito della recente elezione del Papa (cosa che ovviamente, secondo il frate, non è cristianamente accettabile).

“I Medici 3” – Ep. 6 (Parte quarta)

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi si sente in difficoltà)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi si sente in difficoltà)

Peruzzi porta il resoconto del catasto ad Ardinghelli e questi ironizza sul fatto che si tratti di “un lavoro infinito, di cui è responsabile un membro del consiglio di Lorenzo, assistito dal figlio di Lorenzo”.

Tommaso, però, precisa che la sua lealtà va al popolo di Firenze e che il lavoro è infinito perché bisogna ascoltare i timori di tutti.

Quando Ardinghelli lo invita a ricordare a Lorenzo che un tempo Firenze era una repubblica, di cui lo stesso Tommaso era un convinto difensore… Tommaso se ne va senza controbattere. E… successivamente, dialogando con Piero, ammette che in fondo Ardinghelli gli ha solo “ricordato qualcosa che si era permesso di dimenticare”.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi accede al registro del "monte delle doti")
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi accede al registro del “monte delle doti”)

Bernardi e Lorenzo continuano l’operazione di recupero dei fondi di Sarzana, sui rispettivi fronti: il primo chiedendo aiuto al fratello, il secondo chiedendo aiuto al duca di Milano.

Nel frattempo Tommaso: prima spiega a Piero cosa si intende per “monte delle doti”, poi procede al recupero diretto del relativo registro (e qui scopre che Bernardi aveva ordinato di impedirgli l’accesso al locale dei registri cittadini).

Peruzzi riferisce a Lorenzo che Bernardi sta derubando la città, ma Lorenzo specifica che se ne occuperà di persona al suo ritorno da Sarzana. Per tranquillizzare Tommaso, perplesso di fronte a questo suo modo di reagire, il Magnifico ipotizza anche un reinsediamento dei Priori.

A questo punto Lorenzo lascia Firenze diretto proprio a Sarzana, dove, grazie alle strategie messe in atto da lui e da Bernardi, i Medici ottengono la restituzione dei fondi dovuti (senza spargimento di sangue).

“I Medici 3” – Ep. 6 (Parte quinta)

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi mette a fuoco che...)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi mette a fuoco che…)

Confrontando il registro della banca dei Medici, con quello del “monte delle doti”, Tommaso comprende chi sia il vero responsabile del furto. E… a Piero, che offre il proprio aiuto al fine di snellire il lavoro, specifica che in questo caso non è possibile!

Si reca poi da Savonarola, gli svela cosa purtroppo ha scoperto e chiede consiglio su come dovrebbe comportarsi. La risposta del frate è chiara: “Colui che sa come fare il bene e non lo fa… commette peccato; per quanto difficile sia, tu sai cosa va fatto!”.

“I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi capisce l'intenzione di Bernardi)
 “I Medici 3” – Ep. 6 (Peruzzi capisce l’intenzione di Bernardi)

Bernardi avverte Lorenzo, che Tommaso ha strappato le pagine incriminate ed ha la prova della sottrazione del denaro. Si offre anche di andare a spiegargli tutto, ma teme che lui non vorrà ascoltare ragioni. E se questo accadrà? Lorenzo non dice apertamente cosa Bernardi dovrebbe fare… ma di fatto dà il via libera alla soluzione del suo consigliere!

Dopo aver fatto l’elemosina ad una donna che lo ringrazia, Tommaso entra in casa e riprende le sue verifiche.

Una finestra si apre di colpo e lui guarda. Alle sue spalle viene inquadrato Bernardi, che è lì per riavere ciò che appartiene ai Medici, ma Tommaso avverte di voler svelare ai cittadini cosa ha fatto Lorenzo.

Visto che ancora non ha svelato nulla, Bruno lo invita a non ripetere l’errore del padre. Tommaso difende l’onestà paterna. Bernardi precisa che “l’onestà è una debolezza del carattere” e… lo butta giù dalla finestra! La mendicante di prima lo vede a terra.

L’episodio 6 si chiude in modo piuttosto articolato per la famiglia del Magnifico: Piero, ai fini delle sue scelte, pensa di non aver bisogno degli insegnamenti del padre (studierà con Tommaso); il Papa pagherà il dovuto a Firenze (che dovrà rinunciare a Sarzana); Bernardi parla di una “disgrazia accaduta” (a Tommaso); un frate informa il Savonarola della “morte di Peruzzi”.

Toby Regbo I MEDICI 3 – Personaggio e attore

Tommaso Peruzzi è doppiamente tradito da Lorenzo de Medici. Il Magnifico gli affida il compito di aggiornare il catasto, sfruttando la sua figura di uomo onesto, e addirittura permette al propio figlio maggiore di collaborare all’operazione.

Anche il comportamento di Clarice non è sempre lineare nei confronti di Peruzzi. Lei gli è grata per il suo ruolo a fianco di Piero, ma poi, pur sapendo cosa sta accadendo, sostanzialmente si schiera dalla parte del marito.

L’idealista Tommaso quasi si sente in colpa, quando si rende conto di aver perso di vista il suo principale valore di riferimento (la repubblica di Firenze). Poi, però, scopre che in fondo la realtà è ben diversa da come lui la vedeva (o voleva vederla),

Agire secondo coscienza: sarà la sua scelta finale. Una scelta che lo porterà alla morte!

Quello di Tommaso Peruzzi è un personaggio ideale (al punto da sembrare irreale), ma Toby Regbo lo interpreta in modo da farcelo sembrare reale. Gli eventi, che suo malgrado lo rendono protagonista e lo travolgono, di fatto coinvolgono lo spettatore. Ovviamente, anche per merito dell’attore!

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

250 Visite totali, 1 visite odierne

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 5. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/02/15/toby-regbo-i-medici-3-pt-5-spoiler-ex-italia/feed/ 0 1027
Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 4. (SPOILER ex Italia) https://www.carlalombardi.it/2020/02/06/toby-regbo-i-medici-3-pt-4-spoiler-ex-italia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-i-medici-3-pt-4-spoiler-ex-italia https://www.carlalombardi.it/2020/02/06/toby-regbo-i-medici-3-pt-4-spoiler-ex-italia/#respond Thu, 06 Feb 2020 12:18:17 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=1000 Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 4): oggi, le mie considerazioni sull’episodio 5. “I Medici 3” – Ep. 5 (Parte prima) Lorenzo e Clarice vanno a Roma, per seguire la cerimonia relativa all’inizio della carriera ecclesiastica di Giulio e Giovanni, ma, soprattutto, per seguire l’elezione del nuovo Papa. L’obiettivo

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 4. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>

Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 4): oggi, le mie considerazioni sull’episodio 5.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Parte prima)

Lorenzo e Clarice vanno a Roma, per seguire la cerimonia relativa all’inizio della carriera ecclesiastica di Giulio e Giovanni, ma, soprattutto, per seguire l’elezione del nuovo Papa. L’obiettivo principale è infatti quello di influenzare, comprando voti, la scelta del momento; ovviamente, a scapito del candidato di Riario, che aspira al mantenimento della situazione precedente.

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi sta per incontrare Bernardi)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi sta per incontrare Bernardi)

Nell’immagine, Peruzzi sta per incontrare Bernardi e sembra quasi rassegnato (come se sapesse già, ciò che lui sosterrà).

A Tommaso che lo richiama, per non aver partecipato alla riunione politica appena conclusa, Bruno risponde che sicuramente si è parlato solo del candidato al soglio pontificio, da sostenere. Tommaso conferma, ma aggiunge anche che sarà appoggiato il candidato voluto dai Medici, “come da istruzioni dello stesso Bernardi”.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi esprime suo pensiero a Bernardi)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi esprime suo pensiero a Bernardi)

“Non vi stancate mai di fare politica” commenta Tommaso e, facendosi portavoce del messaggio di Savonarola, ipotizza che l’elezione del Papa non abbia a che fare con la politica. Bruno, a sua volta, però precisa che nulla è più politico dell’elezione di un Papa.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi se ne va spiazzato)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi se ne va spiazzato)

Tommaso se ne va e “la sua espressione non ha bisogno di commenti”: il suo antagonista sembra avere la meglio. E questo, nella serie, sarà sempre più vero, specifico io!

“I Medici 3” – Ep. 5 (Parte seconda)

Nonostante il parere negativo dello zio Carlo, Lorenzo si attiva “economicamente”, per far sì che diventi Papa il cardinal Cibo: un suo candidato, che in futuro dovrà essergli riconoscente.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Riario pensa di sfruttare la moglie a suo favore)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Riario pensa di sfruttare la moglie a suo favore)

Nell’ambito delle lotte segrete per manovrare l’elezione del Papa, Riario scopre che sua moglie ha scoperto segreti scandalosi sui cardinali che dovranno votare e… pensa di sfruttarne il fascino. Naturalmente, a proprio favore!

“I Medici 3” – Ep. 5 (Le mogli di Lorenzo e Riario si incontrano)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Le mogli di Lorenzo e Riario si incontrano)

Dopo un colloquio col cardinal Bianco, le mogli del Magnifico e Riario si incontrano. Se pur con metodi diversi, mirano allo stesso obiettivo: far sì che i singoli cardinali votino i candidati dei rispettivi mariti.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Parte terza)

“I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi assiste ad una predica del Savonarola)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Peruzzi assiste ad una predica del Savonarola)

Vista l’elevata affluenza, Savonarola comincia a fare le sue prediche all’aperto. Tra coloro che lo ascoltano, c’è pure Peruzzi!

Ritenendo che il messaggio diffuso non sia innocuo, Bernardi incarica Nico (una persona di sua fiducia) di registrare le presenze più assidue.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Elenco di chi assiste spesso alle prediche di Savonarola)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Elenco di chi assiste spesso alle prediche di Savonarola)

Nico esegue e consegna a Bernardi l’elenco richiesto: anche quella di Tommaso risulta essere una presenza costante.

In risposta ad una specifica richiesta di Bernardi, Nico precisa “sono parole semplici, troppo per i miei gusti, o è pericolosamente ingenuo o pericolosamente furbo”; in ogni caso “pericoloso”, conclude Bernardi. Una conclusione che, secondo lui, ben si addice anche al ruolo di Tommaso.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Parte quarta)

Tornando alla scelta del futuro Papa, purtroppo per i Medici, anche il cardinal Orsini (parente di Clarice) si schiera a favore del candidato di Riario, e Lorenzo non vede più prospettive per il suo progetto.

Accade però qualcosa di imprevisto: la moglie di Riario fa rapire la moglie di Lorenzo, ma non per farle del male. Anzi, le fornisce le informazioni segrete, utili a ricattare i cardinali elettori. Insomma, scatta una vera complicità tra donne, che mirano a far valere il proprio ruolo di donne (in una società sostanzialmente maschilista).

“I Medici 3” – Ep. 5 (Clarice parla al marito delle difficoltà della banca)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Clarice parla al marito delle difficoltà della banca)

Clarice svela a Lorenzo le difficoltà in cui si trova la banca dei Medici, soprattutto, dopo che tutti i soldi sono stati usati per sostenere il candidato papale. Lorenzo, però, la tranquillizza: la cosa è servita per salvare Firenze e, comunque, il futuro Papa dovrà restituire “il denaro ricevuto”.

Il cardinal Cibo vince, diventa Papa!

Riario è in difficoltà: i soldati non gli ubbidiscono più e la moglie si schiera apertamente contro di lui, non permettendogli di rientrare in casa. Tenta di fuggire, ma Lorenzo lo raggiunge e lo uccide. Sarà proprio Giulio (il figlio del fratello di Lorenzo, ucciso durante la congiura dei Pazzi) a dargli l’estrema unzione, dopo aver visto chi ha ucciso il responsabile della morte della madre.

Lo zio Carlo contesta al nipote Lorenzo l’uso del ricatto e dell’omicidio, per raggiungere il proprio scopo. Lorenzo, però, è soddisfatto del risultato finale: la vittoria ottenuta comporterà la pace per l’Italia.

“I Medici 3” – Ep. 5 (Il Magnifico esce sconfitto dall'udienza papale)
 “I Medici 3” – Ep. 5 (Il Magnifico esce sconfitto dall’udienza papale)

Le cose non vanno come Lorenzo aveva previsto. In occasione della prima udienza papale, il Papa eletto precisa subito quale sarà la sua nuova rotta: priorità ai problemi di Roma, non alla banca dei Medici (certamente ricca), fine del discorso.

Lorenzo accetta (subisce) e bacia la mano al Santo Padre.

Mentre se ne va, di fatto, è sconvolto. Scendendo le scale perde l’equilibrio e deve appoggiarsi. Questa volta “nonostante i mezzi, il vero fine non è stato raggiunto”.

Toby Regbo I MEDICI 3 – Personaggio e attore

Il personaggio di Tommaso Peruzzi è sempre più correlato a quello di Bruno Bernardi. Eticamente positivo il primo, decisamente più realistico il secondo, come in precedenza rappresentano entrambi la coscienza di Lorenzo de Medici. In questo episodio, però, si direbbe che “vivano di vita propria”, cioè che il contrasto tra di loro sia “effettivo”: non solo, quindi, una rappresentazione dei pensieri del Magnifico sulla realtà del momento.

Una precisazione: entrambi sono assolutamente convinti delle proprie idee e, quindi, non concordano per niente con quelle dell’altro. La differenza tra i due, però, diventa sempre più evidente: Tommaso non crede che discutere serva a chiarirsi e prosegue per la sua strada di uomo “giusto” (forse ingenuo); Bruno individua nell’altro un pericolo e si attiva per toglierlo di mezzo.

Quanto all’interpretazione dell’attore (che qui ci interessa): il personaggio di Tommaso Peruzzi è perfetto per Toby Regbo. Prima di scrivere questo articolo, ho rivisto l’episodio e… questa è la mia sintesi: ogni fotogramma, un’espressione! Sono certa che anche la recitazione diretta (in inglese) sarà buona; ma, in questo caso, le battute quasi passano in secondo piano.

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

533 Visite totali, 1 visite odierne

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 4. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/02/06/toby-regbo-i-medici-3-pt-4-spoiler-ex-italia/feed/ 0 1000
Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 3. (SPOILER ex Italia) https://www.carlalombardi.it/2020/01/30/toby-regbo-i-medici-3-pt-3-spoiler-ex-italia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-i-medici-3-pt-3-spoiler-ex-italia https://www.carlalombardi.it/2020/01/30/toby-regbo-i-medici-3-pt-3-spoiler-ex-italia/#respond Thu, 30 Jan 2020 13:53:01 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=981 Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 3): oggi procediamo con l’episodio 4. Episodio 4 (Parte prima) Sono passati 7 anni. Per conto del Papa, Riario si impadronisce di Ferrara, sperando di catturare il Duca, che però è assente. Altra vera preda, in quanto amico di Lorenzo de Medici, dovrebbe

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 3. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>

Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 3): oggi procediamo con l’episodio 4.

Episodio 4 (Parte prima)

Sono passati 7 anni. Per conto del Papa, Riario si impadronisce di Ferrara, sperando di catturare il Duca, che però è assente.

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi ringrazia Madonna Vittoria)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi ringrazia Madonna Vittoria)

Altra vera preda, in quanto amico di Lorenzo de Medici, dovrebbe essere Tommaso Peruzzi. Ospite di Messer Soriano, con la complicità di sua figlia Madonna Vittoria, Tommaso viene però nascosto e… il piano di Riario va a vuoto.

A Firenze, il Magnifico e il Consiglio dei Dieci si rendono comunque conto che, come i mercanti fiorentini, Tommaso è intrappolato nella città di Ferrara.

Lorenzo sta organizzando una conferenza di pace a Firenze, ma il Papa non accetta di partecipare (indebolirebbe la propria autorità); peraltro, Lorenzo non vuole invitarlo apertamente (il Papa è responsabile della morte di suo fratello Giuliano).

Proprio in vista di questa conferenza, il Magnifico non si attiva per la difesa di Ferrara, per cui viene accusato di averla tradita. Dal canto suo, Riario non vede positivamente il comportamento di Lorenzo, anzi cerca di spingerlo ad un intervento militare (bloccando l’accesso di Firenze alle vie del sale).

Episodio 4 (Parte seconda)

Per non cadere nella provocazione di Riario, i Medici supporteranno le maggiori spese di Firenze nell’approvvigionamento del sale. Con l’aiuto di Botticelli, al fine di trovare una soluzione pacifica, Lorenzo si reca quindi personalmente dal Papa: la cosa non ha però esito positivo!

“I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi incontra Caterina Sforza)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi incontra Caterina Sforza)

Riario, tramite la moglie Caterina Sforza, attiva un piano per far uscire Peruzzi dal suo nascondiglio ferrarese.

In effetti, lei va da Soriano e lo informa che il marito farà espellere lui e le famiglie fiorentine dalla città, ma aggiunge che si tratta di una trappola: appena fuori, li farà uccidere.

A Soriano, che chiede la spiegazione di questo suo doppio gioco, lei precisa di essere “innanzitutto una Sforza”. A questo punto, Tommaso, che ha sentito tutto, esce dal suo nascondiglio e… segue un dialogo di soli sguardi!

Episodio 4 (Parte terza)

“I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi cerca di salvare Madonna Vittoria)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi cerca di salvare Madonna Vittoria)

Bernardi avverte Lorenzo che la difesa delle persone fatte uscire da Ferrara, di fatto vorrebbe dire guerra; per mantenere la pace,  bisogna “salvare solo Tommaso”.

La decisione del Magnifico è in linea col suggerimento di Bernardi. Segue un massacro vero e proprio dei fiorentini fuoriusciti.

“I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi salvato dalla guardia personale di Lorenzo)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi salvato dalla guardia personale di Lorenzo)

Solo Tommaso viene salvato: lo fa direttamente Vanni, la guardia personale del Magnifico.

“I Medici 3” – Ep. 4 (Lorenzo legge una favola alla figlia Maddalena)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Lorenzo legge una favola alla figlia Maddalena)

Massacro e salvataggio avvengono mentre Lorenzo legge una favola “metaforica” alla figlia Maddalena. L’ambiente è famigliare; sullo sfondo, Giovanni che dipinge  e la bambinaia che chiude una finestra apertasi di colpo. Purtroppo, la lettura si conclude con lo sguardo interrogatorio della bambina e quello teso del padre (per ciò che ha appena autorizzato).

Per aver ordinato l’uccisione dei fiorentini, Riario litiga con la moglie, ma, persino lui, ammette di non capire più il comportamento di Lorenzo (sempre meno giusto e più machiavellico).

Episodio 4 (Parte quarta)

“I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi accusa Lorenzo di ascoltare Bernardi)
 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi accusa Lorenzo di ascoltare Bernardi)

Rientrato a Firenze, Peruzzi ha un incontro-scontro con Lorenzo: non ritiene che quella attuata fosse l’unica soluzione possibile e, anzi, lo accusa di aver solo seguito il suggerimento di Bernardi.

Arriva un messaggio dal Papa: condanna il massacro e Riario, e accetta l’invito alla conferenza di pace, da effettuarsi però a Bagnolo. Il Magnifico ha ottenuto ciò che voleva! Peruzzi se ne va, sconsolato, mentre Bernardi ribadisce che quella era la cosa giusta da fare.

La madre del Magnifico muore. Al funerale presenziano la famiglia (escluso proprio Lorenzo, impegnato altrove) ed il Consiglio dei Dieci (compreso Peruzzi, ovviamente).

L’episodio 4 si chiude con il Magnifico che trova conforto, alle difficoltà del momento, nel supporto della moglie. Subito dopo, il figlio Giovanni (per scelta politica del padre) e il nipote Giulio (anche per affetto nei confronti del cugino) partono per andare in seminario a Roma. Ultima scena: arriva Savonarola e annuncia che “il Papa è morto”!

Toby Regbo I MEDICI 3 – Personaggio e attore

L’episodio è davvero significativo ai fini di una miglior definizione del personaggio di Peruzzi, che va correlato a quello del suo antagonista Bernardi.

Prima di prendere le sue decisioni, il Magnifico si avvale dei consigli di entrambi. Passatemi il paragone sciocco: è come se, di volta in volta, la sua coscienza gli parlasse a due voci e lui poi ne ascoltasse solo una. Peruzzi è un idealista, Bernardi un opportunista e le scelte politiche di Lorenzo (nella Serie TV) sono sicuramente più in linea con il pensiero di Bernardi.

 “I Medici 3” – Ep. 4 (Peruzzi e Bernardi)

Peruzzi in secondo piano, ma a fuoco; Bernardi in primo piano, ma non a fuoco. Secondo me, esprimono bene la dualità del pensiero di Lorenzo, quando si trova di fronte ad una decisione importante da prendere.

Anche le interpretazioni dei due attori esprimono questa dualità. Le loro espressività visive sono “volutamente” diverse: generalmente varie e vivaci quelle di Toby Regbo (Tommaso Peruzzi), talvolta quasi fisse quelle di Johnny Harris (Bruno Bernardi).

E… diversi sono gli effetti che esse hanno sul protagonista: le prime promuovono la riflessione, le seconde però alla fine convincono.

SUGGERIMENTI (LINK Ultimi post mio Instagram)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo:

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

774 Visite totali, 1 visite odierne

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 3. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/01/30/toby-regbo-i-medici-3-pt-3-spoiler-ex-italia/feed/ 0 981
Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 2. (SPOILER ex Italia) https://www.carlalombardi.it/2020/01/24/toby-regbo-i-medici-3-pt-2-spoiler/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-i-medici-3-pt-2-spoiler https://www.carlalombardi.it/2020/01/24/toby-regbo-i-medici-3-pt-2-spoiler/#respond Fri, 24 Jan 2020 05:52:58 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=969 Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 2): se siete qui, l’argomento vi interessa, quindi procediamo! Episodio 2 (Parte prima) Attaccata dal Papa e dal suo alleato il Re di Napoli, Firenze rischia la sua autonomia. Per sostenerla, Lorenzo de Medici chiede ai Priori di sostenerne ulteriormente la difesa, ma…

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 2. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>

Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3 (pt 2): se siete qui, l’argomento vi interessa, quindi procediamo!

Episodio 2 (Parte prima)

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 2 (Peruzzi e la messa ai voti della politica di Lorenzo de Medici)
 “I Medici 3” – Ep. 2 (Peruzzi e la messa ai voti della politica di Lorenzo de Medici)

Attaccata dal Papa e dal suo alleato il Re di Napoli, Firenze rischia la sua autonomia. Per sostenerla, Lorenzo de Medici chiede ai Priori di sostenerne ulteriormente la difesa, ma… una volta messa ai voti, la sua proposta non viene approvata.

Schieratosi, apertamente, a favore del Magnifico, Peruzzi è sconcertato.

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 2 – Bernardi e Peruzzi (Divergenza di opinioni)
 “I Medici 3” – Ep. 2 – Bernardi e Peruzzi (Divergenza di opinioni)

Scena curiosa quella in questione. Un bambino osserva ciò che Lorenzo ha fatto dipingere sotto la Loggia, riguardo alla fine dei suoi nemici, e Bernardi gli ricorda che “non è saggio sfidare i Medici”. Segue un dialogo tra lui e Peruzzi “sui bambini”, da cui emerge il diverso, per non dire opposto, modo di interpretare la realtà.

Toby Regbo I MEDICI 3 "I Medici 3” – Ep. 2 – Soluzione Politica del Magnifico (Il Consiglio dei Dieci)
 “I Medici 3” – Ep. 2 – Soluzione Politica del Magnifico (Il Consiglio dei Dieci)

Lorenzo si dimette e, su suggerimento di Bernardi, sceglie di optare per una soluzione prevista dalle leggi fiorentine: in caso di emergenza, il potere può essere affidato ad un Consiglio di Guerra dei Dieci (sicuramente poco democratico, ma più efficace al fine di affrontare le difficoltà del momento).

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 2 – Decisione Politica dei Priori (Accettare la soluzione di Lorenzo)
 “I Medici 3” – Ep. 2 – Decisione Politica dei Priori (Accettare la soluzione di Lorenzo)

In seguito alle dimissioni del Magnifico, il malcontento si diffonde tra il popolo: i disordini prendono di mira, soprattutto, coloro che hanno votato contro di lui.

Alla fine, i Priori accettano “spontaneamente” (si fa per dire) la soluzione ipotizzata da Lorenzo e proprio Peruzzi, che prima si era schierato a suo favore, non è d’accordo e non firma il documento appositamente predisposto.

Episodio 2 (Parte seconda)

Toby Regbo I MEDICI 3 “I Medici 3” – Ep. 2 – Dialogo tra Lorenzo de Medici e Peruzzi (Tommaso conferma la sua contrarietà)
 “I Medici 3” – Ep. 2 – Dialogo tra Lorenzo de Medici e Peruzzi (Tommaso conferma la sua contrarietà)

Segue una discussione a tre, che vede come protagonisti: Il Magnifico, Peruzzi e Bernardi. Peruzzi ritiene che il Consiglio dei Dieci appena creato sia solo “una maschera per la tirannia”, mentre Bernardi sostiene che “il momento richieda fermezza”.

Lorenzo esce da questa “impasse”, specificando di volere che anche Peruzzi faccia parte dei Dieci, col preciso compito di dirgli sempre la verità. Anzi, in sua assenza, Peruzzi dovrà emettere l’ordine di proseguimento della difesa militare di Firenze, per conto del Consiglio.

A Bernardi, che gli ricorda come Firenze debba sempre avere la priorità, Lorenzo esprime invece il suo disaccordo, per quanto riguarda la propria famiglia. Prima di tutto, i Medici!

“I Medici 3” – Ep. 2 – Il Magnifico rientra a Firenze (Bernardi e Peruzzi lo informano del tradimento)
 “I Medici 3” – Ep. 2 – Il Magnifico rientra a Firenze (Bernardi e Peruzzi lo informano del tradimento)

Da Pistoia, dove si era recato per difendere la propria famiglia da un attentato, Lorenzo de Medici torna a Firenze. Qui, purtroppo, i suoi due consiglieri lo informano dell’avvenuto tradimento dell’esercito mercenario.

Segue il primo incontro del Consiglio dei Dieci: durante la riunione, Il Magnifico comunica di voler andare personalmente a convincere il Re di Napoli a non supportare più lo Stato Pontificio.

Il Consiglio ritiene sia una mossa azzardata, secondo Peruzzi addirittura “una follia”! Lorenzo però è deciso e passa un documento allo stesso Peruzzi, ricordando che “il vero unico compito, di chi rimane, è quello di non far arrendere Firenze, nel frattempo”.

A questo punto, secondo quanto voluto dallo stesso Magnifico, i suoi due consiglieri si dividono: Bernardi lo segue a Napoli, mentre Peruzzi rimane a Firenze.

Episodio 3 (Parte prima)

Come preannunciato, Lorenzo va a Napoli ed incontra Re Ferrante, cui offre la pace con Firenze, a scopo di floridi rapporti commerciali; in cambio, il regno di Napoli non dovrebbe più schierarsi dalla parte dello stato Pontificio.

Riario, che agisce a nome del Papa, informa però Ferrante delle gravi difficoltà economiche della banca dei Medici.

Per verificare la veridicità delle informazioni ricevute, il Re di Napoli si prende una settimana di tempo, durante la quale Il Magnifico e Riario rimarranno “suoi ospiti”. Se la sua banca non è in difficoltà, Lorenzo potrà comunque riscattare la propria persona, versando 50.000 fiorini.

“I Medici 3” – Ep. 3 – Dialogo tra la moglie di Lorenzo e Peruzzi (Tommaso informa Clarice dei pettegolezzi sul marito)
 “I Medici 3” – Ep. 3 – Dialogo tra la moglie di Lorenzo e Peruzzi (Tommaso informa Clarice dei pettegolezzi sul marito)

La Banca è davvero in difficoltà! Lorenzo cerca allora di superare la situazione del momento, attraverso una strategia politica, che prevede il coinvolgimento della moglie dell’erede di Re Ferrante.

A Firenze, saputo del possibile riscatto, il Consiglio dei Dieci precisa però che i Medici devono cavarsela da soli; in ogni caso, quando Re Ferrante scoprirà la relazione del Magnifico con sua nuora, nulla potrà salvare la vita di Lorenzo de Medici.

Alla fine, la madre di Lorenzo (che da sempre si occupa della banca di famiglia), avvalendosi delle garanzie dei beni personali dei Medici, trova i soldi per il riscatto.

Episodio 3 (Parte seconda)

“I Medici 3” – Ep. 3 – Il Magnifico rientra vittorioso a Firenze (Tommaso è tra coloro che lo applaudono)
 “I Medici 3” – Ep. 3 – Il Magnifico rientra vittorioso a Firenze (Tommaso è tra coloro che lo applaudono)

Il Magnifico non utilizza, comunque, i soldi per il riscatto: saranno più utili alla sua famiglia, se il Re di Napoli lo farà uccidere.

Per fortuna, la strategia politica messa in atto avrà esito positivo e Lorenzo tornerà vittorioso nella sua città!

I problemi, però, continuano: quelli che Peruzzi aveva definito solo pettegolezzi, sostanzialmente lo sono, ma incrineranno il rapporto del Magnifico con la moglie; Bernardi fa arrestare l’impiegato della banca, che, inviando al nemico un rapporto sulla situazione economica effettiva, aveva osato sfidare I Medici.

Toby Regbo I MEDICI 3 – Personaggio e attore

Il personaggio di Tommaso Peruzzi (parallelamente a quello di Bruno Bernardi) è più presente e più significativo nella trama ed, ovviamente, più focalizzato nella sceneggiatura. Spesso si tratta semplicemente di “un gioco di sguardi”, tra lui e il suo “antagonista”.

Quanto all’interpretazione, quella di Toby Regbo è, secondo me, buona. A parte le battute, che sicuramente non sono di sua competenza, ancora una volta emerge la sua forte espressività: grazie ad essa, anche in assenza di battute, riusciamo a cogliere a fondo lo stato d’animo del personaggio.

Precisazione – Premesso che il doppiatore italiano Manuel Meli (stesso doppiatore di Francis in “Reign”), sempre secondo me, fa un ottimo lavoro, spero di poter accedere quanto prima alla versione inglese e quindi poter fruire della recitazione diretta.

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

I Medici 3 – Puntata del 02/12/2019 (RAI)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo:

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

740 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 2. (SPOILER ex Italia) proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/01/24/toby-regbo-i-medici-3-pt-2-spoiler/feed/ 0 969
Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 1. https://www.carlalombardi.it/2020/01/17/toby-regbo-i-medici-3-pt-1/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-i-medici-3-pt-1 https://www.carlalombardi.it/2020/01/17/toby-regbo-i-medici-3-pt-1/#respond Fri, 17 Jan 2020 14:57:40 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=943 Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3: per me che seguo Regbo e sono italiana, un sogno che si realizza! Finalmente! Toby Regbo in Italia, per una Serie TV anglo-italiana: “I MEDICI 3”. Come detto nel mio articolo precedente, sulla sua ipotesi di partecipazione, ho già scritto il seguente articolo: Toby

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 1. proviene da TOBY REGBO.

]]>

Premessa – Toby Regbo I MEDICI 3: per me che seguo Regbo e sono italiana, un sogno che si realizza!

Finalmente! Toby Regbo in Italia, per una Serie TV anglo-italiana: “I MEDICI 3”.

Come detto nel mio articolo precedente, sulla sua ipotesi di partecipazione, ho già scritto il seguente articolo: Toby Regbo “I Medici” (st. 3).. Adesso, scrivo sulla sua “effettiva” partecipazione.

SPOILER – Al momento, mi risulta che la Serie sia stata trasmessa solo su RAI 1 (in Italia), quindi ciò che qui scrivo potrebbe costituire SPOILER.

Toby Regbo I MEDICI 3 Toby Regbo - Instagram Story (ottobre 2018)
 Toby Regbo – Instagram Story (ottobre 2018)

Regbo non lo dice apertamente, ma l’immagine, postata nella sua Instagram Story ad inizio ottobre 2018, ci fa capire che si trova in Italia (per iniziare le riprese, aggiungo io).

Grazie a stampa locale e, soprattutto, ai fans che lo hanno incontrato ed hanno pubblicato sui social le loro foto, sappiamo che poi è stato impegnato nelle riprese.

A questo punto, la domanda è d’obbligo. Quale personaggio interpreta?

IMDb (Toby Regbo) parla genericamente di Tommaso Peruzzi, mentre sui Social viene citato Baldassare Tommaso Peruzzi (architetto e pittore italiano, 1481 – 1536). Quest’ultimo personaggio, per il periodo storico, potrebbe andar bene… però alla morte di Lorenzo il Magnifico (1449 – 1492), avrebbe avuto solo 11 anni. Quindi, per conoscere con certezza il personaggio, bisogna attendere la messa in onda.

Nel proprio sito WEB, Lux Vide pubblica SINOSSI, CAST ARTISTICO e TECNICO de “I MEDICI 3”; per Toby Regbo è confermato il personaggio di Tommaso Peruzzi.

Purtroppo Toby non specifica e non pubblica nulla al riguardo. A questo punto, una fan si rivolge direttamente al co-produttore Frank Spotnitz. La risposta: nell’immagine che segue!

Toby Regbo I MEDICI 3 Frank Spotnitz - Prima immagine ufficiale di Toby Regbo ne "I Medici 3"
 Frank Spotnitz – Prima immagine ufficiale di Toby Regbo ne “I Medici 3”

Venerdì 29 novembre 2019, presso la sede RAI di Roma, ha luogo la conferenza stampa di presentazione della Serie TV. Regia di Christian Duguay, “I Medici 3” sono una produzione Lux Vide, in collaborazione con Rai Fiction (Big Light Productions, Altice Group), distribuita da Beta Film, prodotta da Luca Bernabei e Frank Spotnitz. Degli attori stranieri è presente solo Daniel Sharman (attore protagonista). Si può solo aspettare la trasmissione in TV!

RAI 1 – Palinsesto

A differenza di altre fiction su Rai Uno, l’appuntamento non è uno a settimana, bensì due.

“I Medici 3” – Episodi:

  • 1 e 2 – Lunedì 2 dicembre 2019
  • 3 e 4 – Martedì 3 dicembre 2019
  • 5 e 6 – Lunedì 9 dicembre 2019
  • 7 e 8 – Mercoledì 11 dicembre 2019

Episodio 1

Lunedì 2 dicembre, finalmente, ci siamo. Stasera verrà trasmessa la Stagione 3 de “I Medici”. Ho visto anche le Stagioni 1 e 2, apprezzando specialmente la prima, ma… in questa ci sarà pure Toby Regbo!

Toby Regbo I MEDICI 3 "I Medici 3" - Ep. 1 - Toby Regbo nella sigla di apertura
 “I Medici 3” – Ep. 1 – Toby Regbo nella sigla di apertura

Tra gli attori, c’è anche il mio preferito.

"I Medici 3" - Ep. 1 - Prima apparizione di Tommaso Peruzzi
 “I Medici 3” – Ep. 1 – Prima apparizione di Tommaso Peruzzi

Il costume di scena è quello diffuso da Frank Spotnitz, ma ancora non sappiamo chi è il personaggio.

Lorenzo il Magnifico sta parlando ai Priori di Firenze e Tommaso è un giovane maggiorente della città. Inizialmente solo attento, poi si intuisce che è desideroso di esprimere il proprio pensiero, rispetto alla difficile situazione politica del momento.

"I Medici 3" - Ep. 1 - Primo intervento di Tommaso Peruzzi
 “I Medici 3” – Ep. 1 – Primo intervento di Tommaso Peruzzi

Peruzzi interviene e noi cominciamo ad inquadrare il personaggio: nello scontro tra le due fazioni pro e contro Lorenzo de Medici, sicuramente, lui è a favore.

"I Medici 3" - Ep. 1 - Lorenzo de Medici esce con Tommaso Peruzzi
 “I Medici 3” – Ep. 1 – Lorenzo de Medici esce con Tommaso Peruzzi

Finita la riunione coi Priori, Il Magnifico esce insieme a Tommaso e questi gli chiede come mai alcune famiglie potenti di Firenze non stiano dalla sua parte.

"I Medici 3" - Ep. 1 - Lorenzo de Medici con Tommaso Peruzzi e Bruno Bernardi
 “I Medici 3” – Ep. 1 – Lorenzo de Medici con Tommaso Peruzzi e Bruno Bernardi

Nella scena, sono presenti: Lorenzo Il Magnifico, Tommaso Peruzzi e Bruno Bernardi. Peruzzi e Bernardi saranno entrambi molto vicini a Lorenzo, ma anche “antagonisti” tra di loro: Tommaso sarà un consigliere sempre positivo, Bruno un consigliere machiavellico.

Toby Regbo I MEDICI 3 – Il personaggio

A questo punto, una cosa è chiara: Tommaso Peruzzi non è affatto l’architetto-pittore di cui si parlava e non è un personaggio realmente esistito. Come spesso accade nelle Serie TV a sfondo storico, è semplicemente un personaggio “inventato”. Grazie a lui (e al suo antagonista), possiamo mettere meglio a fuoco l’evoluzione del protagonista, cioè di Lorenzo il Magnifico.

Col post che segue, ho espresso il mio apprezzamento!

Toby Regbo I MEDICI 3 – L’attore

Non è la prima volta che Regbo interpreta personaggi storici: in “Reign” è Francis (delfino e re di Francia), in “The Last Kingdom” è Aethelred (genero del re del Wessex); questi 2 personaggi, se pur un po’ romanzati, sono però realmente esistiti.

Quello di Tommaso Peruzzi è, invece, un personaggio inventato per rendere più chiara e coinvolgente la trama. E… l’interpretazione di Toby è sicuramente funzionale allo scopo.

Quando appare per la prima volta, non pronuncia battute, ma l’espressione del viso già denota la sua tensione emotiva. La cosa continua, ma si chiarisce, durante il dialogo che lui ha con Il Magnifico, dopo la riunione coi Priori.

Subito dopo, ha luogo l’ultima scena che lo coinvolge (in questo episodio): Lorenzo incontra Bruno Bernardi ed invita lui ad andarsene. Tommaso si allontana; l’espressione è serena, io aggiungerei fiduciosa (al momento, non prevede la negatività e l’influenza del ruolo di Bernardi sul Signore di Firenze).

Note  informative

In Italia, fino al 14 gennaio 2020, la Serie TV era disponibile su RAI Play. Sempre in Italia, in edicola, sta inoltre per concludersi la vendita settimanale dei relativi 8 DVD.

Trattandosi di una co-produzione internazionale (venduta in oltre cento paesi), all’estero, bisognerà solo attendere. L’aspetto storico è un po’ romanzato e, in quanto italiana, sicuramente sono di parte, ma… la Serie merita di essere vista!

SUGGERIMENTI (LINK WEB)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

654 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “I MEDICI 3” – pt 1. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/01/17/toby-regbo-i-medici-3-pt-1/feed/ 0 943
Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 4. https://www.carlalombardi.it/2020/01/09/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-4/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-4 https://www.carlalombardi.it/2020/01/09/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-4/#respond Thu, 09 Jan 2020 08:07:09 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=931 Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1, pt 2 e pt 3, sul blog di Sara Scrive, come anticipato, concludo con la Parte 4 (sempre su “Reign” e il  rapporto tra i 2 fratelli Francis e Bash). Gli attori Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs interpretano, rispettivamente, Francis e

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 4. proviene da TOBY REGBO.

]]>

Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1pt 2 e pt 3, sul blog di Sara Scrive, come anticipato, concludo con la Parte 4 (sempre su “Reign” e il  rapporto tra i 2 fratelli Francis e Bash).

Gli attori

Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs interpretano, rispettivamente, Francis e Bash (per le mie informazioni su di loro, rimando all’articolo “pt 1”.

E ora… Francis e Bash in “Reign”!

Parte 13

Francis e Bash devono affrontare un nuovo problema: dei protestanti sequestrano alcuni bambini, presso un monastero. Alla fine, proprio su suggerimento di Bash e di Mary, il problema si risolve grazie all’intervento di un generale mercenario. Testimone del fatto che, malgrado gli eventi, Mary sta continuando la sua relazione con Condé, Bash si schiera sempre e comunque dalla parte di Francis. Anzi, quando Mary si rende finalmente conto di essere stata abbandonata, le suggerisce di trovare conforto nel suo riavvicinamento al marito.

Bash continua la sua complessa relazione con la veggente, che rischia l’accusa di stregoneria; la invita a vivere a corte e a svolgere il ruolo, che in passato apparteneva a Nostradamus.

Ricattato, tramite Condé, dalla Regina Elisabetta (che tiene prigioniero suo figlio), il generale mercenario tradisce il Re di Francia e attacca la corte: anche, in questo caso, l’intesa tra i due fratelli è forte e, almeno per il momento, il castello è salvo.

Toby Regbo Francis Bash "Reign" - Francis, Mary e Bash
 “Reign” – Francis, Mary e Bash

L’esercito di Condè sta comunque per impadronirsi definitivamente del castello ed eliminare Francis. Questo per fortuna non avviene. Grazie ad uno stratagemma di Mary, tra le file dell’esercito nemico, si diffonde il caos. Francis, avvertito dal fedele Bash, contrattacca e la corte di Francia è salva.

Parte 14

Francis e Mary tornano ad amarsi, ma… lui è gravemente malato e destinato a morire. Proprio in occasione della morte di Francis, il ruolo di Bash ancora una volta diventa decisivo: torna a corte con la veggente, che “con i suoi poteri” riporta in vita Re Francesco.

Apparentemente liberi da profezie nefaste, Francis e Mary cercano di godersi “questa nuova vita”. Mentre sono in viaggio, per andare a Parigi, invece, la profezia di Nostradamus si avvera: per salvare la vita alla moglie, Francis combatte con coloro che stanno cercando di ucciderla e muore. Anche in questa occasione, torna in scena Bash, che avverte la Regina Madre, partecipa al recupero del corpo del fratello e, ovviamente, al suo funerale.

Toby Regbo Francis Bash "Reign" - Mary lascia la Francia e Bash le consegna il regalo di Francis
“Reign” – Mary lascia la Francia e Bash le consegna il regalo di Francis

Da questo momento in poi, il rapporto tra i due fratelli si interrompe. Negli episodi successivi della Serie TV, sarà presente solo in situazione di flashback. Qui mi piace ricordare quella in cui lui consegna a Mary, che sta tornando in Scozia, il regalo lasciatole da Francis.

Le mie considerazioni (su Serie TV e personaggi)

La trama rimane poco fedele alla storia, articolata e complessa; talora, raggiunge toni melodrammatici, ma non al punto da far allontanare lo spettatore.

Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo, Adelaide Kane e Torrance Coombs ("Reign" - Francis, Mary e Bash)
 Toby Regbo, Adelaide Kane e Torrance Coombs (“Reign” – Francis, Mary e Bash)

Sicuramente anche grazie all’interpretazione dei due attori, i personaggi di Francis e Bash rimangono fondamentali e coinvolgenti. Prima divisi, poi uniti, ma sempre per amore di Mary: sono diversi e allo stesso tempo complementari. Insomma, due personaggi ideali!

Gli attori (dopo “Reign” – Ex Wikipedia)

Ovviamente, hanno continuato le loro carriere. Vediamo come!

—– Toby Regbo —–

“Animali fantastici – I crimini di Grindelwald” (“Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald”).

Film del 2018, è diretto da David Yates e scritto da J. K. Rowling.

La pellicola è il secondo episodio della serie “Animali fantastici”, spin-off e prequel della serie cinematografica di “Harry Potter”, ispirata all’omonimo libro di J. K. Rowling. Il film ruota attorno alle vicende di Newt Scamander e Albus Silente, che cercano di ostacolare il mago oscuro Gellert Grindelwald.

Per maggiori informazioni, sul ruolo di Toby Regbo nel film, faccio riferimento al mio precedente articolo Toby Regbo: “Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald” (2018).

“The Last Kingdom” – Serie TV, 15 episodi (2017-2018), 2017/2019 in Italia.

La serie è ambientata sul finire del IX secolo d.C., quando l’Inghilterra era divisa in sette regni separati. Le terre anglosassoni sono gradualmente attaccate, saccheggiate e effettivamente governate dai vichinghi danesi (in molte aree). Il regno del Wessex rimane l’ultima roccaforte importante contro i danesi.

Il protagonista è Uhtred di Bebbanburg, figlio di un aldermanno sassone, rapito dai vichinghi danesi e addestrato come fosse uno di loro. Diversi uomini con questo nome esistevano e governavano Bebbanburg (castello di Bamburgh), ma poco si conosce delle loro vite effettive. Bernard Cornwell è un loro discendente e ha deciso di inventare una storia basata su eventi storici reali.

Toby Regbo Francis Bash "The Last Kingdom" - Aethelred (Toby Regbo)
 “The Last Kingdom” – Aethelred (Toby Regbo)

Nella serie, Toby Regbo (presente dalla St. 2) interpreta Aethelred: il Re di Mercia, che sposa Aethelflaed (figlia di Alfredo, Re del Wessex).

Per ulteriori informazioni sul suo ruolo, rimando a 3 miei precedenti articoli: Toby Regbo: “TLK 2” (2017).Toby Regbo: “TLK 3” (2018). e Toby Regbo: “Aethelred vs Aethelred” (Storia vs TLK)..

N.B. Nel 2019, è già stata girata la St. 4 di TLK, e sappiamo che… sarà ancora presente il personaggio interpretato da Regbo. Rimaniamo in attesa della messa in onda!

“I Medici – Nel nome della famiglia” (“Medici: The Magnificent”) – Serie TV, 7 episodi (2019), per adesso trasmesso solo in Italia.
SPOILER per altri paesi

“I Medici” (“Medici”) è una serie televisiva anglo-italiana creata da Frank Spotnitz e Nicholas Meyer, trasmessa dal 2016 al 2019 su Rai 1, per tre stagioni e 24 episodi.

La serie descrive l’ascesa della famiglia Medici, casata a capo della città di Firenze durante il Rinascimento, e le numerose traversie affrontate dalla stessa con le altre famiglie rivali e i tentativi di spodestamento.

Essa trae ispirazione da fatti, persone ed eventi realmente avvenuti ed esistiti, seppur romanzati per rendere più appetibili le vicende al pubblico televisivo.

Toby Regbo Francis Bash "I Medici 3" - Tommaso Peruzzi (Toby Regbo)
 “I Medici 3” – Tommaso Peruzzi (Toby Regbo)

Toby Regbo (presente solo nella St. 3), nella serie, interpreta Tommaso Peruzzi: un personaggio “inventato”, che si schiera a favore di Lorenzo il Magnifico, dandogli consigli per il bene di Firenze. Alla fine, Tommaso pagherà con la vita la sua scelta di essere onesto.

Sull’ipotesi di partecipazione di Toby Regbo a “I Medici 3”, ho già scritto il seguente articolo: Toby Regbo “I Medici” (st. 3).. Quanto prima, ne scriverò un altro sulla sua “effettiva” partecipazione.

—– Torrance Coombs —–

“Still Star-Crossed” – Serie TV statunitense, 7 episodi (2017), inedita in Italia.

In seguito alle morti di Romeo e Juliet, Rosaline Capulet viene promessa in sposa contro la sua volontà a Benvolio Montague. Mentre i due cercano di impedire il matrimonio e la distruzione delle loro famiglie in guerra, una società segreta conosciuta come “The Fiend” tenta di deporre il tormentato Principe Escalus incitando la guerra tra le due famiglie.

Toby Regbo Francis Bash "Still Star-Crossed" - Count Paris (Torrance Coombs)
 “Still Star-Crossed” – Count Paris (Torrance Coombs)

Torrance Coombs interpreta il Count Paris, l’erede al trono di Mantua e capo de “The Fiends”. Dopo essere stato ferito da Romeo e nascosto da Lady Capulet, pianifica di annettere Verona a Mantua prendendo una Capulet come sposa.

“The Originals” – Serie TV statunitense, 6 episodi (2018), 2018/2019 in Italia.

Serie televisiva di genere fantasy, trasmessa dal 2013 al 2018 sul network The CW, per cinque stagioni.

Spin-off della Serie “The Vampire Diaries”, la serie è ambientata nel quartiere francese della città di New Orleans e segue le vicende dell’ibrido Originale Klaus e della sua famiglia.

Toby Regbo Francis Bash "The Originals" - Declan (Torrance Coombs)
 “The Originals” – Declan (Torrance Coombs)

Torrance Coombs interpreta Declan, nella stagione 5.

Un regalo per Toby (e per noi)

Il breve video, che segue, è stato pubblicato da “Dream It Conventions” (Ente Organizzatore di LMSR 2), in occasione del compleanno di Regbo. A quel tempo, Toby aveva ipotizzato, ma non ancora confermato, la propria partecipazione. Un vero e proprio regalo, per Toby e per chi segue i due attori, che merita di essere visto.

“REIGN” Toby R. – Torrance C. “How Well Do You Know Your Co Star” (Credits to Dream It Conventions)

PRO MEMORIA

Sia Toby Regbo che Torrance Coombs parteciperanno a Long May She Reign 2 (Parigi 4 aprile 2020).

E… una bella precisazione (ovviamente, non per chi legge, ma per me): salvo imprevisti, dovrei esserci anch’io!

Riflessione conclusiva

Ho rivisto tante volte i due personaggi in “Reign”, che “è come se un pochino fossero davvero fratelli”. Auguro altrettanto successo ad entrambi gli attori, nelle rispettive carriere!

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it

385 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 4. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/01/09/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-4/feed/ 0 931
Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 3. https://www.carlalombardi.it/2020/01/02/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-3/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-3 https://www.carlalombardi.it/2020/01/02/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-3/#respond Thu, 02 Jan 2020 15:58:01 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=924 Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. e Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 2. sul blog di Sara Scrive, come anticipato, proseguo a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash. Gli attori Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 3. proviene da TOBY REGBO.

]]>

Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. e Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 2. sul blog di Sara Scrive, come anticipato, proseguo a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash.

Gli attori

Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs interpretano, rispettivamente, Francis e Bash (per le mie informazioni su di loro, rimando all’articolo “pt 1”.

E ora… Francis e Bash in “Reign”!

Parte 11

Come promesso a Mary, Francis cerca di catturare chi l’ha violentata ed, ovviamene, è molto scosso. Bash cerca di aiutarlo, ma gli fa anche presente che in fondo a lui e a Mary non è successo niente di grave. Per proteggere Mary, Francis non svela però la verità nemmeno al fratello.

Fa molto freddo e i prigionieri rischiano la morte per congelamento. Eppure, stupendo sia la Regina Caterina che Bash, Francis dichiara di voler essere un re che incute terrore (ciò che è accaduto, in sua assenza, lo porta a diventare un re diverso da come avrebbe voluto essere).

Proseguendo nelle indagini, Bash scopre che gli assalitori del castello, condannati a morte, hanno tutti “il marchio dei cavalieri oscuri”: cioè sono legati al mondo protestante. Proprio sulla base di questo marchio, la Chiesa Cattolica vuole catturare anche il Principe del Sangue Condé. Pure in questa occasione, comunque, Francis e Bash si alleano e con uno stratagemma riescono a dimostrare l’utilizzo politico del marchio, fermando l’invadenza della Chiesa in Francia.

Parte 12

Gli intrighi alla corte di Francia continuano e, mentre Francis cerca di riavvicinarsi alla moglie, Bash va al villaggio per fermare dei disordini causati da “morti che risorgono, ad opera di una veggente” (più avanti, questa veggente avrà un ruolo significativo nella storia).

Toby Regbo Francis Bash Bash e Francis (Torrance Coombs e Toby Regbo)
 Bash e Francis (Torrance Coombs e Toby Regbo)

Il Re di Navarra, giunto a corte per ottenere fondi (altrimenti, aiuterà l’Inghilterra), scopre che Bash (per ordine di Re Enrico, durante la guerra in Italia) aveva fatto del male a suo fratello. Dal canto loro, i reali di Francia scoprono che Re Enrico è stato avvelenato; inizialmente pensano ad opera di Condé, poi vengono convinti che il responsabile sia invece il potente zio di Mary. A quel punto, il Re di Navarra e quello di Francia opteranno per la pace.

Bash incontra la “veggente”, lascia la moglie per incompatibilità e sceglie di allontanarsi dalla corte per svolgere il suo compito di viceré. Al momento del commiato, i due fratelli si confrontano sulle rispettive situazioni; di fatto, stanno vivendo un’esperienza simile: la separazione dalla moglie (ma Francis, nemmeno col fratello, sembra voler ammettere la gravità della situazione!).

Toby Regbo Francis Bash Francis sta male (Toby Regbo)
 Francis sta male (Toby Regbo)

Un momento di stasi: niente affatto! Bash, dapprima, salva da “morte per stregoneria” Clarissa la vera primogenita (è nata prima di Francis); poi, a corte scopre che Francis è stato colpito da un grave malore;  alla fine, in linea con la profezia di Nostradamus, uccide Clarissa (salvando la vita a Francis). Quando torna definitivamente a corte, non dice cosa ha fatto e si limita a concordare con la Regina Madre che “è avvenuto un miracolo”: Francis si è ripreso!

—– L’ultima parte della storia, nel prossimo articolo. —–

Le mie considerazioni

La serie TV

La trama, sempre poco fedele alla storia, si fa ancora più articolata e complessa. E, nonostante il numero elevato degli episodi, lo spettatore rimane fedele!

Personaggi ed attori

Questa volta, mi soffermo sulle “Carte d’Identità” (si fa per dire), di Toby Regbo e Torrance Coombs.

Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo e Torrance Coombs (Francis e Bash)
 Toby Regbo e Torrance Coombs (Francis e Bash)
  • Anno di nascita – Come i personaggi interpretati, Toby e Torrance sono giovani e il primo è un po’ più piccolo del secondo (Toby 1991, Torrance 1983).
  • Paese di provenienza – I personaggi interpretati sono due fratellastri francesi, ma Toby è inglese e Torrance canadese.
  • Statura – Come riportato nell’WEB, Toby è alto 1,78 e Torrance 1,83.
  • Occhi e capelli – Toby: occhi azzurri e capelli mossi castano-chiaro (in scena, spesso biondi). Torrance: occhi verdi e capelli lisci castani (un po’ ribelli).
Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo e Torrance Coombs (Francis e Bash)
 Toby Regbo e Torrance Coombs (Francis e Bash)
  • Preparazione – Entrambi manifestano il loro interesse per la recitazione, già durante il percorso scolastico. Toby frequenta la Latymer Upper School, nel Regno Unito, ed in seguito la Young Blood Theatre Company; Torrance, dopo il diploma di scuola superiore, ottiene una Laurea (Bachelor of Fine Arts) in recitazione, presso l’Università della Columbia Britannica.
  • Professione – Ovviamente, attori: di teatro, cinema e televisione. Qui ricordo le serie TV che, oltre a”Reign”, li riguardano: “The Last Kingdom 2-3-4” e “I Medici 3” per Toby, “I Tudors” per Torrance.
  • Vita privata – Toby: sono un po’ in difficoltà, perché, vista la sua riservatezza, non sono in grado di scrivere qualcosa di preciso; persone significative, per lui, sono: la mamma, la nonna materna e il fratellastro Louis Walwyn (attore di teatro). Torrance: nel 2010 inizia una relazione con la modella statunitense Alyssa Campanella, vincitrice della corona di Miss USA nel 2011; nel 2016 la coppia si sposa e nel 2019 annuncia la separazione.
Social e Conventions
  • Vita sui Social – Piuttosto attivo in passato, oggi Toby è presente su Twitter (@toby_regbo) e su Instagram (@tobyregbo), ma pubblica poco (e, da aprile 2019, lo fa solo su Instagram). Torrance è presente e abbastanza attivo, sia su Twitter (@torrancecoombs) che su Instagram (@torrancecoombs).
  • Conventions – Se si esclude la Convention di Milano (Italia) dello scorso aprile, nella quale era presente solo Toby, penso abbiano partecipato a tutte le Conventions relative a “Reign”.
  • PRO MEMORIA Sia Toby Regbo che Torrance Coombs parteciperanno a Long May She Reign 2 (Parigi 4 aprile 2020).

Riflessione conclusiva

L’inserimento di un rapporto tra fratelli – in film, serie TV, teatro – è un fatto abbastanza comune, ma qui la sceneggiatura è tale da far sì che “il legame diventi un vero e proprio filo conduttore”.

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo:

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it

209 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 3. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2020/01/02/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-3/feed/ 0 924
Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 2. https://www.carlalombardi.it/2019/12/28/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-2/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-2 https://www.carlalombardi.it/2019/12/28/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-2/#respond Sat, 28 Dec 2019 08:05:45 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=908 Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. sul blog di Sara Scrive, ecco il seguito; cioè,  continuo a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash. Gli attori Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs interpretano, rispettivamente, Francis e Bash (per le mie informazioni

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 2. proviene da TOBY REGBO.

]]>

Dopo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. sul blog di Sara Scrive, ecco il seguito; cioè,  continuo a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash.

Gli attori

Come già detto: Toby Regbo e Torrance Coombs interpretano, rispettivamente, Francis e Bash (per le mie informazioni su di loro, rimando all’articolo precedente).

E ora… Francis e Bash in “Reign”!

Parte 5

Gli sposi tornano a corte e, qui, Francis scopre della fuga di Bash. Questi ricompare nella stanza da letto di Mary, accusa il fratello di averlo voluto uccidere e minaccia di volerlo uccidere a sua volta. Francis nega ogni cosa, ma minaccia di farlo davvero, qualora Bash tornasse.

Grazie all’aiuto di Bash, Mary raggiunge Lola che sta per abortire e… scopre che il nascituro è figlio di suo marito.

Bash torna a corte, al fine di ottenere aiuto “nell’eliminazione del mostro dell’Oscurità” (forza segreta dei pagani), ma Francis (geloso) pensa sia tornato per Mary. Dopo la testimonianza della ex fiamma di Francis, i due fratelli comunque si alleano di nuovo, per sconfiggere “la creatura segreta”. Giunti sul posto, Bash e Francis litigano ancora una volta. Solo Francis è armato; però, quando nota delle strane impronte sulla neve, passa la spada al fratello e… il video che segue descrive la scena.

TOBY REGBO e TORRANCE COOMBS in “Reign” St. 1 Ep. 16 Bash saves Francis (Credits to SCENES & EDITS)

Bash salva Francis. Nel colloquio che segue, davanti al camino, i due (proprio perché sono fratelli) si riconciliano definitivamente. Poco dopo, Francis difende apertamente Bash da Re Enrico (ormai pazzo), che vorrebbe uccidere il suo figlio bastardo.

Parte 6

Durante un’esercitazione (duello), i fratelli riflettono ad alta voce sulle priorità da tener presenti in un matrimonio: “l’amore” per Bash, “non per un re” precisa Francis.

Bash cerca di dare una svolta positiva, al  matrimonio che gli ha imposto il padre. Quando però assiste ad una scena di Francis e Mary che si baciano… è ancora geloso!

Francis, aiutato dallo zio di Mary, va in guerra contro gli inglesi, conquista Calais e torna vittorioso (nel frattempo, nessun rapporto col fratello).

Durante una battuta di caccia con Francis (che cerca di aprire un dialogo col padre, quasi pazzo), Re Enrico rimpiange di non aver avuto prima altri momenti simili: cosa che, invece, era accaduta più volte con Bash.

Parte 7

Bash, con Nostradamus, scopre ed interpreta predizioni di sventura: la peste sta arrivando; riesce, comunque, ad uccidere “il mostro dell’Oscurità”, ponendo fine ai sacrifici umani dei pagani.

Durante un torneo in onore degli eroi di Calais, Francis sostituisce il cavaliere che sta gareggiando con suo padre e lo ferisce mortalmente. Se pur giovanissimo: diventa Re Francesco II.

Nel video che segue, il commovente incontro tra Francis e Bash, subito dopo la morte di Re Enrico.

“Reign” 1.22 – Il re è morto. Viva il re.

Parte 8

Il momento è difficile. Comincia a diffondersi la peste, ma Francis si allontana dalla corte per salvare Lola che partorisce suo figlio, mentre Bash rimane nel castello come responsabile del servizio di guardia.

Al suo ritorno, Francis comunica al fratello di volerlo come suo consigliere fidato. Bash precisa di non essere un politico, comunque aiuta Francis e Mary a provare il coinvolgimento di potenti “in omicidi camuffati da morte per peste”. Una donna del villaggio, inoltre, lo convince che “gli spiriti di quelli uccisi ingiustamente sono ancora tra i vivi”, in attesa che venga svelata la verità. Bash condivide questa sua idea col fratello, che ovviamente pensa al proprio orribile segreto (ha ucciso il re suo padre).

Bash chiede e ottiene dal fratello la formalizzazione del proprio ruolo nel regno: Francis lo nomina viceré!

Parte 9

Francis, ricattato per regicidio, incarica il fratello di fare ricerche in merito e… quando questi chiede chiarimenti, Francis si limita a confermare la propria fiducia in lui.

Bash continua le sue ricerche sulle morti ingiuste (assassinii), opponendosi ad un tentativo di corruzione, e procede nel suo ruolo di viceré. Continuano pure le tensioni tra cattolici e protestanti.

Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo (Francis) - Adelaide Kane (Mary) - Torrance Combs (Bash)
 Toby Regbo (Francis) – Adelaide Kane (Mary) – Torrance Combs (Bash)

Bash ricorda al fratello che “la resa dei conti è iniziata”. Oppresso dalle responsabilità, alla fine Francis svela a Bash “il suo terribile segreto del regicidio e Bash lo capisce”. Francis ammette anche il ricatto ed insieme concordano che Mary, per  non essere coinvolta, non debba sapere nulla; anzi, visto che Francis è ormai pronto “a rispondere del regicidio”, Bash dovrà portarla in salvo lontano dalla Francia.

Le decisioni di Francis (in quanto ricattato) non piacciono per niente a Mary, che però non ha alcuna intenzione di lasciare la Francia. Avendo assistito al loro colloquio, Bash ricorda al fratello che questo suo modo di comportarsi finirà per allontanare Mary come moglie, ma Francis precisa di accettare il rischio pur di saperla lontana e al sicuro.

Parte 10

Con l’aiuto di Bash, Francis scopre dove Narcisse (il nobile che lo ricatta) tiene nascosto Montgomery (il cavaliere a cui lui si era sostituito per uccidere il padre). Insieme, provocano Narcisse, affinché mandi a prendere “il suo testimone del regicidio” e deponga il re dal trono. Il progetto funziona; i due fratelli riescono a raggiungere Montgomery e lo eliminano. Finalmente, Francis può “riprendersi” il suo paese e Mary!

Nel frattempo… però a corte ha luogo un attacco per uccidere il Re (che non c’è) e, per vendicarsi, gli aggressori violentano la Regina. Quando Francis rientra, convinto di aver risolto il problema ricatto, purtroppo scopre la terribile verità!

—– Il seguito della storia, nel prossimo articolo. —–

Le mie considerazioni 

La serie TV

La trama, sempre meno fedele alla storia, si fa davvero articolata e complessa. La cosa coinvolge maggiormente lo spettatore, che, come in un romanzo d’appendice, si aspetta una continua evoluzione dei fatti. La tecnica non è certo nuova, ma ai fini della serie TV funziona!

Personaggi ed attori

Sostanzialmente, il personaggio di Francis è più politico, mentre quello di Bash è più umano. Il rapporto tra i due personaggi diventa però sempre più forte ed intenso: prima di scontro (di fatto, entrambi amano Mary), poi di legame (da quando Bash salva Francis, che rischia di morire). Due poli, prima opposti poi uguali, che comunque sulla scena si attraggono.

Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo (Francis) - Torrance Combs (Bash)
 Toby Regbo (Francis) – Torrance Combs (Bash)

E i due attori? Interpretare Francis e Bash in tanti episodi insieme… porta Regbo e Coombs ad una doppia simbiosi: col rispettivo personaggio e tra di loro. Nei momenti più significativi, come quella di Toby, anche la voce di Torrance diventa “sussurrata”.

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo:

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it

39 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 2. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2019/12/28/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-2/feed/ 0 908
Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. https://www.carlalombardi.it/2019/12/20/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-1/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-1 https://www.carlalombardi.it/2019/12/20/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-1/#respond Fri, 20 Dec 2019 10:52:59 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=894 Oggi torno a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash. Prima di tutto una precisazione: nella fiction sono 2 fratellastri. Francis è figlio del re e della regina (erede legittimo, quindi), Bash è figlio del Re e della sua amante (figlio bastardo, perciò).

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. proviene da TOBY REGBO.

]]>

Oggi torno a parlare di “Reign”, ma soffermandomi sul rapporto tra i 2 fratelli: Francis e Bash.

Prima di tutto una precisazione: nella fiction sono 2 fratellastri. Francis è figlio del re e della regina (erede legittimo, quindi), Bash è figlio del Re e della sua amante (figlio bastardo, perciò). E Francis ne preannuncia il ruolo, nella scena iniziale alla corte di Francia, quando lo definisce “bastardo fortunato!”.

Toby Regbo Francis Bash Diane de Poitiers School of Fontainebleau 1590
 Diane de Poitiers – School of Fontainebleau (1590)

Anzi, per essere ancor più precisi, il padre (Re Enrico II) e la madre (Diana di Poitiers) di Bash sono esistiti davvero, ma il suo è un personaggio inventato.

Chi sono gli attori?

Toby Regbo Francis Bash Toby Regbo - Francis in "Reign"
 Toby Regbo – Francis in “Reign”

Toby Regbo interpreta Francis.

In questa fase non mi soffermo su di lui. Spero stiate seguendo questa mia rubrica e quindi… conoscete già quanto ho scritto su Regbo!

Toby Regbo Francis Bash Torrance Coombs - Bash in "Reign"
Torrance Coombs – Bash in “Reign”

Torrance Coombs impersona Bash.

Se non conoscete ancora questo attore, ecco una breve sintesi su di lui (Ex Wikipedia).

Torrance Coombs (Vancouver, 14 giugno 1983) è un attore canadese.
 Torrance Coombs (Vancouver, 14 giugno 1983) è un attore canadese.

Biografia

Figlio di un professore universitario, Torrance è nato e cresciuto a Vancouver. Si interessa alla recitazione durante la scuola superiore, partecipando a molti progetti teatrali. Dopo il diploma, si iscrive al Dipartimento di Teatro e Cinema dell’Università della Columbia Britannica, dove ottiene una Laurea (Bachelor of Fine Arts) in recitazione nel 2005.

“The Tudors” – Katherine meets Thomas Culpepper (Torrance Coombs).

Inizia la sua carriera come attore di teatro in produzioni come A Midsummer Nights DreamThe Lady from the Sea e Troilus and Cressida e debutta sul piccolo schermo in un episodio della serie televisiva Supernatural. Tra il 2009 ed il 2010, interpreta Thomas Culpeper in I Tudors e dal 2013 è tra i protagonisti della serie televisiva Reign. Nel marzo 2016 viene rivelato che interpreterà il ruolo di Villain, ovvero del Conte di Mantova, nella serie televisiva ABC Still Star-Crossed (sequel di Romeo e Giulietta).

Vita privata

Nel 2010, inizia una relazione con la modella statunitense Alyssa Campanella (di origini italiane), vincitrice della corona di Miss USA nel 2011. La coppia convola a nozze il 2 aprile 2016, a Santa Ynez (California). Il 20 Aprile 2019, dopo 3 anni di matrimonio, la coppia annuncia via social la separazione.

E ora… Francis e Bash in “Reign”!

Parte 1

L’introduzione di “un fratellastro” (se pur inventato), rende ovviamente più coinvolgente la trama.

All’inizio, c’è intesa tra i 2 fratelli. Già durante il ballo, per il matrimonio della sorella, Francis però osserva lo sguardo di Bash per Mary: la cosa non gli piacerà.

Insieme, recuperano il corpo del ragazzo che aveva attentato alla virtù di Mary e… il rapporto si chiarisce ulteriormente: Francis riconosce di aver imparato da Bash, ma capisce anche che questi prova dei sentimenti per Mary.

Francis riceve dal padre la prima lezione (un re mantiene le promesse, se sono utili al regno) e non vuole ascoltare il consiglio che Bash vorrebbe dargli.

Con una specie di ricatto, Francis ottiene da Re Enrico l’invio di aiuto militare alla Scozia e si avvale di Bash come corriere. In fondo, entrambi lo vogliono (sperano che così Mary rimanga a corte). In seguito a un tradimento, purtroppo, Bash torna a corte gravemente ferito e Francis gli dichiara  apertamente il suo dispiacere, ma il padre gli dà un’altra lezione di governo (non bisogna lasciarsi influenzare dal cuore).

I 2 fratelli si coalizzano di nuovo, quando insieme uccidono il responsabile del tradimento.

Parte 2
"There are too many secrets between us, brother. Far too many."
 “There are too many secrets between us, brother. Far too many.”

La tensione si riattiva, con il ritorno a corte di una vecchia fiamma di Francis. La cosa si complica, ulteriormente, con le dichiarazioni di Francis sui propri diritti come futuro Re di Francia. Ciò spinge Mary ad avvicinarsi a Bash e Francis lo scopre.

Per convincere Bash a compiere un dovuto (secondo loro) sacrificio, i pagani minacciano la vita di Mary. E il rapporto tra i 2 fratelli peggiora. Dopo aver ucciso per Mary, Bash torna a corte, ma qui Francis prende una decisione: gestire il controllo della situazione, in attesa dell’opportunità del matrimonio (Francia Scozia), permettendo a lei di stare con altri… ad esclusione del fratello!

Un conte italiano (per vendicare la morte del proprio figlio) si impadronisce del castello e di fatto sequestra la Regina Caterina, Francis e Mary. Durante le trattative, la madre di Bash parla al figlio dell’ipotesi che Re Enrico riconosca lui , figlio maggiore e preferito, come erede legittimo; lei arriva addirittura a pagare, perché venga imprigionato (ovvero difeso dagli assalitori). Terminato l’attacco, Bash capisce che la madre sperava nell’eliminazione dei veri eredi e fa presente che lui e Francis sono fratelli; “stesso sangue, non fratelli” specifica la madre, ma… Bash se ne va senza commentare.

La regina inglese sta morendo e Re Enrico, che da sempre aspira all’Inghilterra, spinge Mary (unica vera erede cattolica) a sposare il Delfino di Francia. Francis fa la proposta di matrimonio a Mary, lei accetta e decidono di sposarsi subito (di nascosto). Tutto procede bene!

Parte 3

Invece, anche in considerazione di un (falso) incidente, che causa la morte di una delle sue quattro dame, Mary si convince che si stia avverando la profezia di Nostradamus: il matrimonio con Francis, di fatto ne determinerebbe la morte. Inoltre, la Regina Caterina ha scoperto il piano della madre di Bash, per la sua legittimazione. Mary e Bash decidono, quindi, di fuggire insieme.

Vengono catturati e riportati a corte, dove Re Enrico le ripropone di sposare Francis; se lei non lo farà, lui farà uccidere il figlio preferito Bash. Mary ripropone a sua volta una diversa soluzione: sposerà suo figlio, non Francis ma Bash (ovviamente legittimato), e rivendicherà l’Inghilterra.

Drammatica la scena in cui Mary, Francis e Bash “si chiariscono”: Bash è in prigione incatenato e sostanzialmente subisce (in quanto non sa della proposta di Mary), Francis litiga con lui (non solo a parole), poi con Mary e… se ne va. Subito dopo, Bash ribadisce di non aver mai desiderato la corona del fratello, ma Mary precisa che, per salvargli la vita, lo dovrà fare.

Francis non vuole che la tensione continui e… lascia la corte. Prima di farlo, ricorda però a Mary che tutto è frutto della sua scelta e al fratello dice “tu hai ciò che è mio ed io ho la tua libertà”. “Che possiate regnare a lungo”: è la sua ultima battuta.

Parte 4

Per un po’, gli avvenimenti e gli intrighi continuano: Bash cerca di adeguarsi al suo nuovo ruolo e Francis lo ritroviamo in una casa da gioco a Parigi, dove per una sola notte ha una relazione con Lola (una delle dame di Maria). Nessun rapporto, comunque, tra i due fratelli.

Con l’episodio 13, intitolato “Il giusto fratello”, per quanto riguarda la linea di successione, tutto ritorna a posto.

TOBY REGBO – TORRANCE COOMBS – ADELAIDE KANE “Reign” 1.13 Bash and Francis fight (Credits to SCENES & EDITS)

Per salvare la madre, che sta per essere decapitata, Francis torna a corte con Lola. Nostradamus fornisce un’interpretazione “positiva per Francis” della profezia. Madre e futura suocera premono per “il previsto matrimonio” tra Mary e Francis. I due fratelli litigano e fanno a cazzotti, ma alla fine Mary sceglie  di sposare Francis.

Per decisione del padre, Bash deve addirittura assistere alla momento della consumazione. Poi, come ordinato da Francis, lascia la corte di Francia, ma durante il viaggio uccide le guardie e… fugge!

Le mie considerazioni

Sui personaggi

Francis è poco fedele alla storia e Bash è addirittura inventato, ma il loro rapporto è decisamente funzionale, al fine di rendere interessante la trama (fondamentale, in una Serie TV costituita da numerosi episodi).

Inizialmente complici, nel proseguo diventano avversari: prima in amore, poi sul piano politico. Qualcosa però li lega sempre. All’inizio, Bash chiama “fratellino” Francis e quest’ultimo riconosce i suoi insegnamenti. La tensione tra loro si fa più vera, soprattutto, quando lottano per Mary. E… questo li rende molto umani: forse Mary ama di più Francis, ma Francis e Bash amano entrambi Mary!

Sugli attori

Da non esperta, ritengo che entrambi siano dei bravi attori: sia sul piano espressivo, che su quello della recitazione. I primi piani abbondano e poco è lasciato all’immaginazione.

Una particolarità: in relazione all’interpretazione di Toby ed Addy, si è parlato di “una chimica speciale”. Se pur in forma diversa, penso ci sia anche in questo caso: uno sguardo di intesa da parte di Torrance, le vene che pulsano sulla fronte di Toby…

PRO MEMORIA

Sia Toby Regbo che Torrance Coombs parteciperanno a Long May She Reign 2 (Parigi 4 aprile 2020).

SUGGERIMENTI (LINK YouTube)

  • TOBY REGBO e TORRANCE COOMBS Interview at 2013 NYCC (Credits to Monica Gleberman)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “Mary vs Mary” (Storia vs REIGN) – pt

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it

24 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “Francis and Bash” (in REIGN) – pt 1. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2019/12/20/toby-regbo-francis-and-bash-in-reign-pt-1/feed/ 0 894
Toby Regbo: “Mary vs Mary” (Storia vs REIGN) – pt 4. https://www.carlalombardi.it/2019/12/13/toby-regbo-mary-vs-mary-storia-vs-reign-pt-4/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=toby-regbo-mary-vs-mary-storia-vs-reign-pt-4 https://www.carlalombardi.it/2019/12/13/toby-regbo-mary-vs-mary-storia-vs-reign-pt-4/#respond Fri, 13 Dec 2019 04:15:57 +0000 https://www.carlalombardi.it/?p=877 Ancora una volta, ricordo che in passato, sul Blog di Sara Scrive, la stessa Sara ha scritto “14 tragici fatti su Maria Stuarda, Regina di Scozia, che la rendono la regina più sfortunata della storia“. Con questo articolo, io concludo il mio confronto: su Mary Stuart nella storia e nella serie

L'articolo Toby Regbo: “Mary vs Mary” (Storia vs REIGN) – pt 4. proviene da TOBY REGBO.

]]>
Toby Regbo Mary Storia

Ancora una volta, ricordo che in passato, sul Blog di Sara Scrive, la stessa Sara ha scritto “14 tragici fatti su Maria Stuarda, Regina di Scozia, che la rendono la regina più sfortunata della storia“.

Con questo articolo, io concludo il mio confronto: su Mary Stuart nella storia e nella serie TV “Reign”, in ottica Francis.

Mary (Storia – Ex Wikipedia)

Abdicazione e prigionia – Il 24 aprile 1567 Maria visitò per l’ultima volta suo figlio Giacomo, che all’epoca aveva circa dieci mesi, al castello di Stirling. Durante il viaggio di ritorno a Edimburgo, con il suo accordo o meno, venne rapita da Bothwell e dai suoi uomini e condotta al castello di Dunbar, dove Bothwell potrebbe averla forzata a consumare immediatamente, e quindi irreparabilmente, il matrimonio previsto dall’Ainslie Tavern Bond (a cui lei pure si era impegnata).

Il 6 maggio ritornarono a Edimburgo e, previo tempestivo divorzio di Bothwell dal suo precedente matrimonio, il 15 maggio, presso il palazzo di Holyrood, lui e Maria si sposarono con il rito protestante.

La nobiltà scozzese si rivoltò contro Maria e Bothwell e sollevò un esercito contro di loro. Si confrontarono a Carberry Hill il 15 giugno, ma non ci fu alcuna battaglia, poiché Maria aveva accettato di seguire i lord a condizione che essi la reinsediassero sul trono e lasciassero andare Bothwell (il quale fu incarcerato in Danimarca e, diventato pazzo, morì nel 1578 ancora in prigione). Tuttavia i lord ruppero la loro promessa, riportarono Maria a Edimburgo e la imprigionarono nel castello di Loch Leven, situato nel mezzo di un’isola. Tra il 18 giugno e il 24 giugno Maria abortì due gemelli. Il 24 luglio 1567 fu costretta ad abdicare al trono scozzese in favore del suo unico figlio, Giacomo, che aveva solo un anno.

Toby Regbo Mary Storia Maria durante la prigionia, 1575.
Maria durante la prigionia, 1575.

Il 2 maggio 1568, Maria scappò da Loch Leven e ancora una volta riuscì a radunare un piccolo esercito; si gettò nel campo di battaglia e cavalcò alla testa dei suoi soldati, esortandoli a seguire il suo esempio. Dopo la sconfitta del suo esercito nella battaglia di Langside il 13 maggio, si rifugiò in Inghilterra, sulla base di una lettera della cugina Elisabetta, che le prometteva aiuto. Quando Maria entrò in Inghilterra il 19 maggio, tuttavia, fu imprigionata dagli ufficiali di Elisabetta a Carlisle.

Maria fu trasferita nel castello di Bolton nel luglio del 1568 e vi rimase sotto la tutela di Lord Scrope. Visse in questo castello, che fu attrezzato per il suo soggiorno, fino al gennaio del 1569, quando fu reclusa nel castello di Tutbury.

Dopo alcune indecisioni sul fatto che Maria dovesse essere processata o meno per l’assassinio di Darnley, Elisabetta ordinò un’inchiesta invece di un processo, che si svolse a York dall’ottobre del 1568 fino al gennaio del 1569. L’inchiesta fu politicamente influenzata, ma Elisabetta non volle accusare apertamente Maria di omicidio.

Lettere del Cofanetto (The Casket Letters) – Maria rifiutò di riconoscere il potere di processarla a un qualsiasi tribunale in quanto era una “regina consacrata da Dio”, e inoltre l’uomo incaricato del perseguimento penale era il suo fratellastro Giacomo, che regnava in Scozia in assenza di Maria, e quindi il suo movente principale era di mantenere lei fuori dalla Scozia e i suoi sostenitori sotto controllo.

A Maria non fu permesso né di vedere questi ultimi, né di parlare in loro difesa davanti al tribunale. Inoltre Maria rifiutò di lasciare una difesa, a meno che Elisabetta non avesse garantito un verdetto di non colpevolezza, cosa che la regina d’Inghilterra non avrebbe fatto.

L’indagine era incentrata sulle “lettere del cofanetto”, ovvero un lungo componimento poetico e otto lettere presumibilmente scritte da Maria a Bothwell, segnalate da James Douglas, IV conte di Morton; questi le aveva trovate a Edimburgo, in un cofanetto d’argento con incisa una F (che forse indicava Francesco II), insieme con un certo numero di altri documenti, incluso il certificato di matrimonio tra Maria e Bothwell.

Il contenuto delle lettere indicava che la regina Mary era coinvolta, insieme a Bothwell, nell’omicidio di suo marito Lord Darnley.

L’autenticità delle lettere del cofanetto è stata fonte di molte polemiche tra gli storici, perché gli originali sono andati persi e le copie disponibili in varie collezioni non formano un insieme completo.

Maria sosteneva che la sua scrittura non era difficile da imitare e, recentemente, sono state suggerite diverse ipotesi: o che le lettere fossero completamente false, o che i passaggi incriminati fossero stati inseriti in lettere originali prima dell’indagine, o anche che fossero state scritte a Bothwell da altre persone.

Analisi dello stile e dei contenuti hanno escluso la possibilità che esse fossero opere originali di Maria Stuarda. Tali lettere non apparvero pubblicamente, se non all’Inchiesta di York del 1568. La storica Jenny Wormald crede che questa riluttanza degli scozzesi, a mostrare le lettere e poi a distruggerle nel 1584, possa essere motivata dal contenuto delle suddette (prova indiscussa del coinvolgimento di Maria Stuarda). La storica Alison Weir, invece, crede che il tempo che gli scozzesi presero per mostrare le lettere alla regina inglese fosse stato utilizzato per crearle.

Due ipotesi agli estremi della vicenda che vedono, nella prima, la complicità di Maria e, nella seconda, la sua innocenza. In ogni caso molti dei contemporanei della regina di Scozia credettero alla loro veridicità, tra questi vi era anche il Duca di Norfolk. I commissari, una buona parte, accettarono la presunta autenticità delle lettere avendole confrontate con la calligrafia di Maria. Elisabetta I, in ogni caso, non concluse nulla da questa commissione: nulla era ancora provato.

Il complotto Ridolfi – Dopo l’inchiesta di York, nel gennaio del 1569, Elisabetta ordinò che Maria venisse trasferita, sotto la custodia di Lord Knollys, marito di sua cugina Catherine Carey, nel castello di Tutbury, dove arrivò il 3 febbraio. Il castello si trovava vicino a un’ampia palude e i miasmi che ne salivano non portavano beneficio alla cagionevole salute della regina di Scozia. Qui Maria conobbe Bess di Hardwick e suo marito George Talbot, VI conte di Shrewsbury, che divenne il suo custode per quindici anni e mezzo, salvo alcune brevi interruzioni.

La principale attività di Maria Stuarda divenne il ricamo, e insieme con Lady Shrewsbury realizzò molti arazzi di pregiata fattura. Fu in quest’occasione che incominciò a ricamare sulle sue vesti il famoso motto En ma Fin gît mon Commencement (Nella mia fine è il mio principio), cui affiancò anche lo stemma di sua madre Maria di Guisa: una fenice che risorgeva dalle fiamme. Maria però lo aveva caricato di un nuovo significato, legato alla vittoria dell’anima sul corpo dopo la morte.

In marzo la salute di Maria peggiorò e cominciò ad avere un forte dolore alla milza, ma nemmeno il trasferimento alla più salubre residenza di Wingfield migliorò la situazione. A maggio, fu trasferita nella bella Chatsworth House, dove fu visitata da due medici.

Thomas Howard, IV duca di Norfolk, che aspirò alla mano di Maria, la quale ricambiava i suoi sentimenti.
Thomas Howard, IV duca di Norfolk, che aspirò alla mano di Maria, la quale ricambiava i suoi sentimenti.

Ben presto Maria intrecciò un rapporto epistolare con Thomas Howard, IV duca di Norfolk, l’unico duca inglese, nonché cugino di Elisabetta. Maria sperava di poter sposare il «suo Norfolk», come lo chiamava, e di poter essere liberata, senza contare che confidava nell’approvazione regia per il suo nuovo matrimonio.

In più, il conte di Leicester inviò una lettera a Maria in cui la informava che, se avesse mantenuto la fede protestante in Scozia e sposato Norfolk, i nobili inglesi le avrebbero fatto restituire il trono e sarebbe stata nominata legittima erede di Elisabetta.

A questo punto Norfolk e Maria si fidanzarono e lui le inviò un anello di diamanti. A settembre, Elisabetta scoprì le trattative segrete e, infuriatasi, fece condurre il duca di Norfolk nella Torre di Londra, mentre Maria fu nuovamente trasferita a Tutbury con un nuovo carceriere, Huntington.

Nel maggio 1570, Maria fu nuovamente portata a Chatsworth House, ma nello stesso periodo papa Pio V promulgò la bolla Regnans in Excelsis che scomunicava Elisabetta e rendeva i sudditi cattolici liberi dall’obbedirle.

Alcuni signorotti locali organizzarono un piano di fuga per liberare la regina di Scozia, ma quest’ultima non vi prese parte, poiché confidava ancora nella possibilità che Elisabetta – ormai prossima ai quarant’anni, nubile e senza eredi – la reinsediasse sul trono.

Lord Cecil fece visita a Maria nel castello di Sheffield e le presentò una lunga serie di articoli che avrebbero stabilito l’alleanza tra lei e Elisabetta. Le trattative prevedevano la ratifica del trattato di Edimburgo, con la relativa rinuncia al trono inglese da parte della regina di Scozia; inoltre, quest’ultima non avrebbe potuto sposarsi senza il consenso della cugina. Alla fine però non se ne fece nulla.

Nell’agosto del 1570 Norfolk fu liberato dalla Torre e, di lì a poco, prese parte a una cospirazione assai più pericolosa della precedente.

Un banchiere italiano, Roberto Ridolfi, fece da intermediario tra il duca di Norfolk e la regina Maria, affinché i due si sposassero con l’aiuto delle potenze straniere. Infatti, il suo piano prevedeva che il Duca d’Alba invadesse l’Inghilterra dai Paesi Bassi, causando una sommossa dei cattolici inglesi; quindi, una volta catturata Elisabetta, Maria sarebbe salita sul trono insieme con il suo nuovo consorte.

Ma né Filippo II di Spagna, né il duca d’Alba avevano intenzione di aiutarlo; inoltre non era assicurata la sollevazione inglese.

Elisabetta, messa in allerta dal granduca di Toscana, che era facilmente venuto a conoscenza dei piani di Ridolfi, scoprì il complotto e fece arrestare i congiurati.

Norfolk, arrestato il 7 settembre 1571, fu processato nel gennaio del 1572 e giustiziato il 2 giugno dello stesso anno.

Il complotto Ridolfi provocò un ripensamento in Elisabetta. Con l’incoraggiamento della regina, il parlamento introdusse un disegno di legge che nel 1572 bloccò Maria dall’ascesa al trono. Elisabetta inaspettatamente rifiutò di dare il suo consenso.

Il più estremo limite cui giunse fu nel 1584, quando introdusse un documento, il Bond of Association, finalizzato a prevenire che eventuali aspiranti al trono approfittassero del suo omicidio e che tali mandanti venissero perseguiti sino alla morte.

Dal momento che numerosi complotti erano rivendicati in nome di Maria, di fatto il documento si rivelò una cospirazione ai danni della regina di Scozia. Non era giuridicamente vincolante, ma fu firmato da migliaia di persone, tra cui Maria stessa.

Il complotto Babington – In nome di Maria Stuarda furono rivendicati numerosi complotti per assassinare Elisabetta, aumentare i cattolici dell’Inghilterra del Nord e innalzare la regina di Scozia al trono inglese con l’aiuto della Francia e della Spagna.

Il più importante fu il complotto Babington, che fu il risultato di diverse congiure, con diversi scopi: di fatto si rivelò una trappola tesa a Maria da parte di Sir Francis Walsingham, il capo delle spie di Elisabetta, e dei nobili inglesi che ritenevano inevitabile l’esecuzione del «mostruoso drago scozzese».

Maria Stuarda durante la prigionia. Miniatura di Nicholas Hilliard, 1578.
Maria Stuarda durante la prigionia. Miniatura di Nicholas Hilliard, 1578.

Dal 1585 Maria era stata affidata, nel castello di Tutbury, alla custodia di Amyas Paulet, un rigido puritano immune al fascino della regina di Scozia e che, a differenza di Knollys e Shrewsbury, la trovava fastidiosa: da quel momento la prigionia di Maria divenne un vero e proprio incarceramento.

Paulet riteneva suo compito leggere tutte le lettere di Maria e inoltre le impedì di inviarle segretamente attraverso le lavandaie; per di più non tollerava che la regina facesse la carità ai poveri, ritenendo che fosse soltanto un modo per ingraziarsi la gente del luogo.

Si spinse al punto di voler bruciare un pacchetto, diretto alla regina, che conteneva «abominevoli porcherie», ovverosia rosari e stoffe di seta con la scritta Agnus Dei.

Dal momento che Maria non tollerava la malsana aria di Tutbury, fu deciso di trasferirla a Chartley Hall, una residenza del conte di Essex, dove giunse a Natale.

A questo punto Walsingham incominciò a muoversi.Gilbert Gifford, un corriere coinvolto in un piano per liberare Maria, al suo ritorno dalla Francia, fu catturato da Walsingham e convinto da quest’ultimo a lavorare per lui; una volta avvisato Paulet, Gifford ebbe modo di contattare Maria, che non riceveva più lettere da un anno, e le fece scoprire un modo per contattare i suoi corrispondenti francesi, “senza” che Paulet lo scoprisse.

Maria dettava le sue lettere al suo segretario Nau, che le scriveva in codice, quindi venivano avvolte in un sacchetto di cuoio e inserite nei turaccioli delle botti di birra. Le lettere giungevano nelle mani di Gifford nella vicina Burton, quest’ultimo le riportava a Paulet, che le faceva decifrare e portare a Londra da Walsingham. Una volta ricopiate, Gifford le consegnava all’ambasciatore francese, che le portava a Parigi da Thomas Morgan, il corrispondente di Maria.

Dunque alla falsa cospirazione di Gifford per liberare Maria, venne a unirsi un reale complotto operato da alcuni giovani gentiluomini inglesi.

Il capo di questo gruppo di giovani cattolici, che vedevano in Maria una martire, era Sir Anthony Babington: il loro piano era quello di uccidere Elisabetta e di porre sul trono la regina di Scozia. Babington, che aveva avuto dei contatti con Morgan in passato, si trovò a unire, inconsapevolmente, il suo complotto a quello orchestrato da Walsingham.

Maria, che aveva sempre tenuto in scarsa considerazione i piani della piccola nobiltà locale, si sentì rassicurata sul conto di Babington sia da parte di Morgan, sia da parte del cognato di Nau. Perciò, intraprese una corrispondenza col giovane, che il 14 luglio le inviò l’esatto piano di fuga e di assassinio di Elisabetta.

Walsingham, che aveva già decrittato la lettera di Babington, aspettò la risposta di Maria, che l’avrebbe indiscutibilmente resa colpevole di alto tradimento. Maria, confusa e indecisa sul da farsi, chiese un parere di Nau, che le consigliò di lasciar perdere, come aveva sempre fatto, simili piani.

Maria alla fine decise di rispondere e il 17 luglio scrisse una missiva in cui indicava con esattezza le condizioni necessarie per liberarla, ma non dette una reale risposta sull’attentato a Elisabetta.

In questo modo, la colpevolezza di Maria non era assicurata, motivo per cui Phelippes, il decrittatore di Walsingham, ci aggiunse un poscritto relativo all’assassinio della regina inglese.

Due giorni dopo l’invio, la lettera era nelle mani di Walsingham e Phelippes, e il 29 luglio raggiunse Babington. Quest’ultimo, dunque, fu arrestato il 14 agosto e condotto nella Torre di Londra, dove confessò l’intero piano.

Il processo – Una volta scoperti, i congiurati vennero torturati, processati sommariamente e squartati. Nel settembre del 1586, Maria fu condotta nel castello di Fotheringhay, sempre sotto la custodia di Amyas Paulet.

I giuristi si trovarono in difficoltà nell’organizzare il processo a Maria, poiché un sovrano straniero non poteva essere giudicato e in un caso simile avrebbe dovuto essere esiliato dal paese.

Per evitare di andare contro le leggi, ricercarono esempi di altri sovrani giudicati da un tribunale, ma i risultati furono piuttosto inconcludenti.

La legge era contro di loro.

Infatti, a quel tempo, prevedeva che un accusato venisse giudicato da persone sue pari e ovviamente nessuno dei più alti lord inglesi era al pari della regina scozzese.

La stessa Elisabetta non avrebbe potuto giudicarla.

I giuristi fecero leva sul fatto che il “crimine” fosse avvenuto in Inghilterra e, utilizzando questa scusante, poterono procedere e istituire un tribunale formato dai più importanti nobili d’Inghilterra.

Maria, tuttavia, non volle categoricamente sottostare a una simile condizione e contro gli ambasciatori che le fecero visita l’11 ottobre, tuonò queste parole: «Come, la vostra signora non sa che sono nata regina? Crede che umilierò la mia posizione, il mio stato, la famiglia da cui provengo, il figlio che mi succederà, i re e i principi stranieri i cui diritti vengono calpestati nella mia persona, accettando un simile invito? No! Mai! Per quanto possa sembrare piegata, il mio cuore è saldo e non si sottoporrà a nessuna umiliazione».

Il giorno seguente Maria fu visitata da una deputazione di commissari, tra i quali Sir Thomas Bromley, che le intimò che, per quanto protestasse, ella era suddita inglese e soggetta alle leggi dell’Inghilterra e quindi avrebbe dovuto presenziare al processo: qualora non lo avesse fatto, sarebbe stata ugualmente condannata in absentia.

Maria rimase scossa, pianse e affermò che non era una suddita e avrebbe preferito «morire mille volte» piuttosto che riconoscersi tale, poiché avrebbe negato il diritto divino dei sovrani e avrebbe ammesso di essere soggetta alle leggi inglesi anche sotto un punto di vista religioso. Alla fine disse loro: «Guardate nelle vostre coscienze e ricordate che il teatro del mondo è più vasto del regno d’Inghilterra».

La regina, resasi conto della sua condizione di futura condannata a morte senza speranza, capitolò il 14 ottobre e improntò ogni suo atto a una singolare imitatio Christi. Maria fu processata il 15 ottobre 1586, con l’accusa di alto tradimento, da una corte di quaranta uomini, tra i quali vi erano anche dei cattolici.

Si difese da ogni accusa con dignità, sottolineando il fatto di essere una “regina consacrata da Dio” e quindi immune alle leggi d’Inghilterra.

Dopo la prima giornata del processo, Maria, stanca e afflitta, confidò ai suoi servitori di essersi sentita come Gesù davanti ai farisei che urlavano «Tolle, tolle, crucifige!». Alla fine del processo pronunciò queste parole davanti ai suoi giudici: «Miei signori e gentiluomini, io pongo la mia causa nelle mani di Dio».

La condanna a morte di Maria, firmata da Elisabetta.
La condanna a morte di Maria, firmata da Elisabetta.

Elisabetta I, terrorizzata dall’idea di mandare a morire una regina consacrata, per di più sua parente, rimandò di mese in mese la firma del mandato di esecuzione.

Maria divenne una responsabilità che Elisabetta non poteva più sopportare. Così chiese a Amyas Paulet se volesse pianificare un qualche incidente (per eliminare la regina di Scozia, senza lo sconvolgimento che un’esecuzione formale avrebbe inevitabilmente provocato). Egli però rifiutò (sulla base del fatto che non avrebbe lasciato una tale macchia sulla sua discendenza). Infine Elisabetta si risolse a firmare la condanna il 1º febbraio 1587.

L’esecuzione – L’8 febbraio 1587, il giorno fissato per l’esecuzione, presso il castello di Fotheringhay, Maria, come riferiscono le fonti, entrò nel salone con aria tranquilla, indossando un abito scuro e un lungo velo bianco, simile a quello di una sposa.

Quando il boia le presentò le sue scuse, ella gli disse: «Vi perdono con tutto il mio cuore, perché spero che ora porrete fine a tutte le mie angustie».

Sul patibolo le sue dame, Elizabeth Curle e Jane Kennedy, l’aiutarono a spogliarsi, rivelando un sottabito rosso cremisi, il colore della passione dei martiri cattolici (appositamente scelto dalla regina, che davanti ai protestanti inglesi voleva morire da martire cattolica).

Una volta bendata e posizionata la testa sul ceppo, pronunciò le parole: «In manus tuas, Domine, commendo spiritum meum» ovvero: «Signore, nelle tue mani affido il mio spirito».

Maria Stuarda si avvia al patibolo. Dipinto di Scipione Vannutelli (1861)
Maria Stuarda si avvia al patibolo. Dipinto di Scipione Vannutelli (1861)

La decapitazione fu, stando ai testimoni, particolarmente brutale: la testa della regina si staccò dal corpo solo con un secondo colpo di scure. Dopo la morte, la sovrana subì l’umiliazione della ostensio davanti alla folla.

Inoltre, quando gli esecutori si avvicinarono al corpo senza vita per prendere gli ultimi ornamenti rimasti, prima che venisse imbalsamato, la gonna di Maria incominciò a muoversi e dal di sotto uscì il piccolo cane della regina (che ella era riuscita a nascondere sotto le lunghe vesti).

La regina di Scozia moriva all’età di quarantaquattro anni. Elisabetta, morta nubile, non ebbe figli. Il figlio di Maria, Giacomo Stuart, di religione protestante, divenne re d’Inghilterra, designato da Elisabetta sul letto di morte.

Sepoltura – La richiesta di Maria di essere sepolta in Francia venne rifiutata da Elisabetta.

Il suo corpo venne imbalsamato e lasciato insepolto in una bara di piombo fino alla sua sepoltura (avvenuta nella Cattedrale di Peterborough, alla fine di luglio del 1587).

Le sue interiora, rimosse come parte del processo di imbalsamazione, furono sepolte in segreto nel castello di Fotheringhay.

Il suo corpo fu riesumato nel 1612, quando suo figlio, il re Giacomo I d’Inghilterra, ordinò che venisse sepolta nell’Abbazia di Westminster, in una cappella di fronte alla tomba di Elisabetta I.

La tomba nell'abbazia di Westminster
La tomba nell’abbazia di Westminster

Nel 1867, durante alcuni lavori per trovare la bara di Giacomo I, mai registrata a Westminster, la cripta posta sotto il monumento funebre della Regina fu aperta.

Si scoprì che Maria condivideva la tomba, con numerosi discendenti. Lei che non regnò mai in Inghilterra, e che morì per mano di Elisabetta, riposa ora in mezzo ai re inglesi. Da lei discende direttamente ogni sovrano di Gran Bretagna, fino alla presente regina, che appartiene alla 13ª generazione.

Mary (“Reign”)

Storicamente, il periodo è lunghissimo. Ma… in “Reign” si riduce agli ultimi 8 minuti della quarta stagione: 21 anni dopo, 8 febbraio 1587, ovvero il giorno della decapitazione della Regina di Scozia.

Mary rimpiange solo una cosa: il fatto che sia passato tanto tempo dall’ultima volta che ha visto il figlio. E… per la propria sopravvivenza, spera ancora di avere sue notizie.

Drammatico il colloquio tra suo figlio James (ormai Re di Scozia) e la Regina Elisabetta, che gli propone solo 2 alternative: o essere unico erede dei 2 regni di Inghilterra e Scozia (il sogno di Mary), o salvare la madre (che comunque rimarrà in prigione).

Ad una specifica richiesta della Regina di Scozia, viene risposto che “James non verrà e non sarà concessa la grazia”. Appena prima dell’esecuzione, Mary ripone la propria fiducia in Dio.

Fin qui, probabilmente, tutto vero!

Si abbassa la scure. Mary sente una voce che la chiama. Si ritrova a letto con il suo Francis, che la stava aspettando. Ancora una volta dichiarano reciprocamente di amarsi.

Toby Regbo Mary Storia Francis e Mary, alla fine, si ritrovano.
Francis e Mary, alla fine, si ritrovano.

Lei ricorda che “è stata dura, estenuante”, ma lui le dice che “è tutto finito, ora” e la invita a…

Segue un ricordo immaginario dei momenti, belli e brutti,  più significativi della vita di Mary!

“Reign” St. 4 Ep. 16 ENDING SCENE (Credits to Portal Reign Brasil)

E… gli attori?

Nelle scene relative alla condanna a morte della Regina di Scozia, Adelaide Kane conferma la propria bravura.

Anche se per pochissimo, Toby Regbo è di nuovo presente (Francis è ritornato, per fortuna!). Super espressivo, come sempre!

Come sostenuto anche da altri fans, nell’intera serie TV, i 2 attori interpretano così bene la coppia, da farla “sembrare reale” (sullo schermo).

Con il Tweet che segue, al termine della sua partecipazione a “Reign”, Toby ha ringraziato cast, crew e fans!

Una bella notizia: oltre ad Adelaide Kane, e altri attori, anche Toby Regbo parteciperà a LMSR 2020 (4 aprile – a Parigi).

Considerazioni personali

La scena finale, girata prima che Regbo abbandonasse il cast, è un po’ scontata, ma sicuramente piace alle fans di “Reign”.

Toby Regbo e Adelaide Kane di nuovo insieme sul set? Alcuni lo sperano, ma, non credo, sia un’aspirazione degli attori.

Per quanto riguarda Toby, RAI 1 ha appena trasmesso “I MEDICI 3”, una Serie TV in cui egli interpreta Tommaso Peruzzi (a chi non l’avesse ancora fatto, consiglio di vederla).

Quando ho iniziato a guardare le Serie TV storiche proposte da Netflix, “Reign” è stata l’ultima che ho guardato. Come fan di Regbo, ovviamente, l’ho rivista più volte. Non posso certo dire che sia fedele ai fatti veri, ma… mi ha stimolato ad approfondire la conoscenza e la comprensione del periodo storico; il materiale disponibile è davvero immenso. Auguro a chi legge di fare altrettanto!

Una curiosità!

Come dimostrato dal video che segue, per “Reign” era stata prevista una Stagione 5. La cosa però non ha avuto seguito.

Reign (Season 5) l Official Trailer – Rebecca Liddiard, Megan Follows, Laurie Davidson FanMade

SUGGERIMENTI (LINK Internet – YouTube)

  • Nel Cuore della Scozia – MARY STUART, STORIA DI UNA REGINA DI SCOZIA Parte:

– 5: Il terzo matrimonio e la prigionia a Loch Leven (2015)

– 6: La prigionia inglese (2015)

– 7: Verso la fine (2015)

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: “Mary vs Mary” (Storia vs REIGN) – pt

Blog Personale su TOBY REGBO https://www.carlalombardi.it

400 Visite totali, nessuna visita odierna

L'articolo Toby Regbo: “Mary vs Mary” (Storia vs REIGN) – pt 4. proviene da TOBY REGBO.

]]>
https://www.carlalombardi.it/2019/12/13/toby-regbo-mary-vs-mary-storia-vs-reign-pt-4/feed/ 0 877